Andrea Ottieri
Anche le favole finiscono

Tutti monarchici?

La morte di Elisabetta Windsor è stata salutata da una commozione generale quasi eccessiva. Perché nella parabola della regina c'è tutto il Secondo Novecento: dalla lotta per il progresso all'egoismo. Dai Beatles ai cappellini colorati

Quando un cronista malizioso – nel 1960, molto prima che fosse esautorato da Khomeini – chiese a Mohammad Reza Pahlavi, lo scià di Persia, quanti re sarebbero stati in carica nel Duemila, lo scià rispose con arguzia: «Cinque: il re di cuori, il re di quadri, il re di fiori, il re di picche e […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Kim Ki-Duk e il Caso

Alla mostra del cinema di Venezia arriva il film postumo del regista coreano Kim Ki-Duk. La storia di una donna che si divide tra sogno e realtà. Ma in realtà è una riflessione sul senso del destino: in che misura siamo padroni di noi stessi?

«Che cos’è la vita? Cos’è la giovinezza? Che cos’è la vecchiaia? Tutti gli esseri umani invecchiano e alla fine muoiono. Più ci si avvicina alla morte, più gli esseri umani sentono la mancanza e ricordano la loro giovinezza. Mi manca la giovinezza dei miei vent’anni. Tuttavia, poiché ho commesso molti errori in gioventù, se potessi […]

continua »
Raoul Precht
Periscopio (globale)

Magellano e Don Bosco

Un bel libro di Nicola Bottiglieri ricostruisce in parallelo l'avventura di Magellano e il viaggio delle spoglie di Don Bosco: un modo nuovo e interessante di affrontare il mito del grande navigatore tanto amato da Stefan Zweig

Quando nell’estate del 1936, durante il primo viaggio in Brasile, comincia a ideare e scrivere il suo Magellano, Stefan Zweig è già un uomo in fuga: da una situazione coniugale difficile, da un’Europa che gli sta sempre più stretta, dal regime nazionalsocialista che lo ha ormai nel mirino nonostante tutti i suoi tentativi di rimanere […]

continua »
Flavio Fusi
Cronache infedeli

La lezione cilena

La bocciatura della nuova costituzione “scritta” dal presidente cileno Boric è un campanello d'allarme per la sinistra latinoamericana: un invito ad abbandonare il “castro-chavismo”, antico impasto di retorica, repressione, fallimento economico

Siamo andati a dormine con ancora negli occhi le immagini della festosa moltitudine del Sì raccolta in Plaza Dignidad, e ci siamo svegliati con i caroselli di auto e le bandiere cilene sventolate dai militanti della destra per la festa del No che ha trionfato nel voto del paese reale. Piazze piene, urne vuote: mai […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Amanda e gli altri

A Venezia arriva "Amanda", il film di Carolina Cavalli su una generazione solitaria che non riesce a costruire rapporti. La storia di una venticinquenne che scopre di non avere amici. E decide di porre rimedio al problema, come se fosse una questione scientifica...

Nella sezione Orizzonti Extra di Venezia 79 è stato presentato il nuovo film che vede protagonista Benedetta Porcaroli, Amanda. La regia e la sceneggiatura sono firmate da Carolina Cavalli, autrice della serie RaiPlay del 2020 Mi hanno sputato nel milkshake, vincitrice del Premio Solinas Experimenta. Il film è prodotto da Annamaria Morelli e Antonio Celsi […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Debutti veneziani

La rassegna Biennale College, dedicata alle opere prime e seconde, festeggia dieci anni con quattro film interessanti: dall'italiana Monica Dugo all'azera Tamina Rafaella, dalla finlandese Hanna Västinsalo al kazako Eldar Shibanov

I titoli proposti dalla decima edizione della Biennale College, nell’ambito della Mostra del cinema di Venezia, sono quattro. La Biennale College Cinema è un percorso dedicato esclusivamente a opere prime e seconde, che permette a regista e produttore di passare dall’idea alla realizzazione di un film a micro budget nell’arco di soli dodici mesi. L’italiana […]

continua »
Nicola Fano
A proposito de “Gli uffici competenti"

Putin e Sinjavskij

Il bellissimo romanzo di Iegor Gran racconta l'avventura dello scrittore dissidente Andrej Sinjavskij - il suo arresto e la sua condanna - assumendo il punto di vista dei servizi sovietici . E così rivela anche qualcosa della Russia di oggi

Possibile che l’avventura di Andrej Sinjavskij – il celebre scrittore russo dissidente, arrestato, processato e condannato al gulag nel 1966 – possa celare il segreto della guerra di Putin? Leggete Gli uffici competenti di Iegor Gran (Einaudi, traduzione di Giuseppe Grimonti Greco e Enzo Sinigaglia, 232 pagine, 19 Euro) e avrete la risposta. Vi assicuro […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Cinema al femminile

Perché la questione femminile dovrebbe essere un “problema femminile”? A Venezia, nell'ambito dei “Miu Miu Women’s Tales”, ne hanno discusso attrici, registe, produttrici. Per arrivare alla conclusione che la "questione femminile" riguarda soprattutto i maschi

Si è chiusa la prima giornata di incontri al femminile targati Miu Miu Women’s Tales, costruiti in collaborazione con le Giornate degli Autori. Dal 2012 ogni anno la nota casa di moda Miu Miu sponsorizza la realizzazione di due cortometraggi firmati da registe di fama internazionale. Ma il punto di maggiore interesse dell’iniziativa sono gli […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Il cinema teatrale

Nathalie Boutefeu interpreta la moglie di Tolstoj chiusa in se stessa mentre Michal Vinik racconta il dramma di un'esule ucraina: due film «teatrali» che scelgono in modo molto personale (e diverso) la strada della finzione

Due pellicole proiettate a Venezia 79 regalano un’occasione per ragionare sulla specificità del mezzo cinematografico, rispetto al suo naturale antecedente e specchio: quello teatrale. Si tratta di Un couple di Frederick Wiseman (nella foto accanto) e di Valeria mithatenet (“Valeria si sposa”) di Michal Vinik. Il primo è in concorso per il Leone d’oro e […]

continua »
Fabio Orso
La Mostra del Cinema

Venezia e i cannibali

“Bones and All”, il nuovo film di Luca Guadagnino, sbarca al Lido. Una storia nera di amori e cannibali con un risvolto psicologico cruciale: se nasci così, e non puoi farci nulla, che cosa fai?

Venezia è una città unica. Peccato che la sua unicità sia ciò che la stia uccidendo. Il motivo? Ignora ciò che è. Si comporta come tutte le altre città. Fa finta di niente. E così se la stanno divorando. Tutta, fino all’osso. Come cannibali. Bones and All è il nuovo film di Luca Guadagnino. Appena […]

continua »