Nicola Fano
Un lutto per la cultura italiana

È ri-morto il ‘900

La chiusura de "l'Unità" e la scomparsa di una sua colonna, Fausto Ibba, impongono due riflessioni sul passato e sul futuro della memoria e dell'informazione. A sinistra

Oggi muore l’Unita. Anzi, ri-muore per la terza volta, come ha rammentato, con comprensibile civetteria, l’ultimo direttore del giornale – Luca Landò – nell’editoriale d’addio. La prima volta, l’Unita, morì bastonata dai fascisti, nel 1926, ma covò sotto la cenere a lungo: ci voleva altro che un manganello e una bottiglia di petrolio infiammata nella […]

continua »
Giuseppe Grattacaso
La raccolta pubblicata da Ponte alle Grazie

Archeologia in versi

La poesia di Mussapi, anche quando si sviluppa a partire da un dato legato all'esperienza, trasforma presto l'evento in una conoscenza che trascende la sfera individuale

Gli esordi di Roberto Mussapi risalgono alla metà degli anni Settanta con la partecipazione alla rivista Niebo e, successivamente, con la pubblicazione nel 1979 delle poesie de I dodici mesi nei Quaderni della Fenice di Guanda, poi confluite in La gravità del cielo del 1984. A distanza di trent’anni da quel primo libro di versi, […]

continua »
Pier Mario Fasanotti
Consigli per gli acquisti

Geografia berlinese

La metropoli tedesca che rinasce raccontata da Mario Fortunato, il romanzo delle percezioni di Valeria De Luca e la diva del cabaret di Irène Némirovsky

Tante voci. Diceva già nel 1911 Karkl Scheffer, storico dell’arte, che «Berlino è una città condannata per sempre a diventare e mai a essere». Un agglomerato che si è stratificato su piani storici diversi, fortemente diversi, che tenta di conservare la memoria per il timore di perderla proprio perché è in continuo “progress”. Questa citazione […]

continua »
Anna Camaiti Hostert
Lettera dall'America

La morte lenta

L'esecuzione di Clayton Lockett, durata ben 43 minuti di spasmi atroci, ha riaperto negli Usa il dibattito (con relative polemiche) sulla pena di morte e i suoi rituali

Subito dopo che a Dennis McGuire, condannato a morte in Ohio a gennaio, era stata iniettata una combinazione letale di tre droghe di cui faceva parte un potente sedativo se ne era già messo in discussione il suo impiego. Infatti McGuire si era dibattuto con convulsioni di dolore durate almeno 10 minuti prima di spirare. […]

continua »
Danilo Maestosi
Una mostra da non perdere a Roma

Taccuini d’artista

La galleria “Arti e pensieri“ espone i disegni, gli improvvisi e i paesaggi di un grande architetto: Franco Purini. Sono opere spontanee e quasi casuali di un visionario molto razionale

Anche l’architettura, arte della razionalità e del pensiero, si nutre d’inconscio. Ce ne offre intrigante testimonianza una mostra in scena fino all’8 maggio nella galleria “Arti e pensieri” di via Ostilia 3 a Roma, a due passi dal Colosseo, che chiama in passerella un architetto di rango come Franco Purini: 73 anni, ciociaro trapiantato a […]

continua »
Oliviero La Stella
"Cronache di piombo e di passione"

Il giornalista laico

Vittorio Emiliani ha scritto un libro nel quale racconta la sua esperienza (tormentata) al vertice del "Messaggero", il quotidiano romano che egli mantenne lontano dai partiti

Anni terribili possono essere entusiasmanti. L’ossimoro è spiegato – sin dal titolo – nel recente libro di Vittorio Emiliani Cronache di piombo e di passione, dedicato agli anni che trascorse al Messaggero, tra il 1974 e il 1987: a renderli entusiasmanti fu proprio la passione. Così come fece in Orfani e bastardi – Milano e […]

continua »
Giuliana Vitali
Viaggio letterario sotto al Vesuvio

Qui brucia Napoli

L'immondizia e la Terra dei Fuochi; i mortaretti e la rivincita, il Monaciello e Maradona, Port'Alba e Pompei. Piccolo itinerario dolente in una città ferita a morte

È il crepuscolo. L’aria è ferma. Fiancheggio con l’auto i campi sterminati della Terra dei Fuochi: Marcianise, Caserta, Caivano, Giugliano. Campagne bianche. Serre. Forse di broccoli verdi, irrinunciabili sulle tavole piene per le festività di fine anno. Si confondono in lontananza ai riflessi opachi dei lampioni dei centri abitati. Un fumo nero e pesante sale […]

continua »
Luca Fortis
Cartolina dai presepi

Natale a Napoli

San Gregorio Armeno e le anime "pezzentelle", le luci di Capri e i venditori di cianfrusaglie: visita guidata a una città disperatamente vitale

Uscendo dalla stazione ci dirigiamo verso Forcella. I calzini, le borse false, le voci del mercato ci inondano di suoni, odori e volti. Napoli è una città barocca anche nelle sensazioni che emana. Tutto intorno a noi, una folla cammina, urla, vende merce, si muove verso mete a me ignote. È un popolo quasi mediorientale, […]

continua »
Luca Fortis
Dopo l'intesa Usa-Iran, parla Nima Baheli

Addio Satana?

La finestra aperta da Khamenei per ritrovare un accordo con il Grande Satana dopo trent'anni ricorda lo “sforzo eroico” dall'imam Hasan, nipote di Maometto, che siglò la pace con il califfo sunnita. Una flessibilità necessaria alla sopravvivenza della repubblica islamica. Che riaccende le speranze e i ricordi degli esuli...

Le scalette che portano all’aereo scorrono, gli occhi si chiudono e per un attimo si è colti dal sapore dello zafferano e del pistacchio, dalla lucentezza delle nevi del monte Damavand. Un mix di felicità, di salvezza e di disperazione scuotono da dentro. I minuti scorrono, i ricordi pure. In testa tornano le parole della […]

continua »
Enrica Rosso
Al Chiostro del Bramante

Intorno a Cleopatra

Focus sui rapporti tra la mitica regina d'Egitto e Roma. Nella mostra a lei dedicata che attraverso i 180 capolavori arrivati dai più prestigiosi musei del mondo riesce a incantare lungo tutto il ricchissimo percorso espositivo

Dopo 13 anni Roma ospita di bel nuovo la più famosa regina dell’antichità. Il già sublime Chiostro del Bramante si inorgoglisce di 180 pezzi provenienti dai più prestigiosi musei del mondo per rendere giustizia a Cleopatra VII Thea Philopatore, in arte soltanto Cleopatra. La mostra archeologica Cleopatra, Roma e l’incantesimo dell’Egitto (fino al 2 febbraio […]

continua »