Marco Fiorletta
«Vivere al ritmo della radicalità nella storia»

Cercasi libertà

Un saggio di Giovanni Feliciani cerca la terza via tra vecchia politica e nuovo disimpegno: un mondo «in cui gli individui si governano da soli, senza bisogno di capi»

Un libro «rappresenta la più importante macchina per comunicare e informare» e attenendosi scrupolosamente a questo suo concetto Giovanni Feliciani, filosofo ed editore, nel libro Vivere al ritmo della radicalità nella storia (Bibliosofica, 482 pagine, 20 euro), ci propone la sua visione della vita («La mia vita è una Filosofia», lo dice chiaro e tondo) […]

continua »
Marco Fiorletta
Quando la storia torna d'attualità

Io sono anarchico?

Il manuale «L’abc dell’anarco-comunismo» dell'anarchico russo Alexander Berkman ci aiuta a orizzontarci nei meandri di un'antica nobiltà politica

Già abbiamo parlato dei luoghi comuni della rete con «Gramsci si rigira nella tomba» frequente tanto quanto «Io sono anarchico»: entrambe le allocuzioni il più delle volte, se non tutte, lasciano vedere un’ignoranza di fondo sull’anarchismo, il comunismo e tante altre cose. Dovremmo essere una nazione piena di anarco-comunisti se solo sommassimo coloro che utilizzano le […]

continua »
Marco Fiorletta
Per una storia del movimento operario

Universo anarchico

Un saggio di Filippo Manganaro ricostruisce l'epopea dei tanti italiani che alla fine dell'Ottocento scelsero di combattere (perdendo) contro il capitalismo americano

C’è un pezzo di storia che viene sistematicamente ignorato e resta riservato ai pochi cultori o a chi ancora crede nell’idea. È la storia dell’anarchismo. Nell’interessante libro di Filippo Manganaro, Dynamite girl. Gabriella Antolini e gli anarchici italiani in America, Nova Delphi 240 p. 12 €, ci addentriamo nella diaspora anarchica italiana negli Stati Uniti e […]

continua »