Roberta Passaghe
A proposito di "Carne"

Amnesie della carne

Il nuovo romanzo di Giulio Neri gioca con gli opposti: apparenza/realtà, erudizione/ignoranza e, in particolare, interno/esterno. Si racconta, con grande ironia, la storia di uno psichiatra cocainomane che convince i suoi pazienti a governare le pulsioni sessuali

Ridurre la complessità dei fenomeni sociali a un binarismo bene/male annacquato con una certa filosofia orientaleggiante, è una di quelle involuzioni del pensiero di cui non ci si stancherebbe mai di parlare. Nel suo nuovo romanzo Giulio Neri lavora per restituire al lettore i paradossi di questo binarismo. Carne (Il Maestrale, 352 pagine, 20 Euro) […]

continua »