29
novembre
2022

spettacoli

Laura Pinato
Cronache dal Lido

La pandemia di Virzì

Alla Mostra del cinema di Venezia arriva "Siccità", il nuovo film di Paolo Virzì che racconta una Roma terribile messa in crisi da un nuovo Covid. Un film corale, potenzialmente fortissimo, ma che finisce per perdersi fra troppe storie

Il penultimo giorno di Venezia 79 offre un atteso film italiano fuori concorso: la nuova creazione di Paolo Virzì, Siccità. Una sceneggiatura scritta a otto mani dal regista insieme a Francesca Archibugi, Paolo Giordano e Francesco Piccolo e prodotta da Wildside. In questo nuovo film il regista livornese crea un dramedy distopico e di vocazione […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Le identità perdute

Alla Mostra del cinema di Venezia, nella sezione Orizzonti, arriva un bellissimo film iraniano: "Bi Roya" di Arian Vazirdaftari: un'apologo sull'enigma delle identità. Che cosa possiamo fare quando non siamo più noi stessi?

Il film iraniano Bi Roya, presentato con titolo internazionale Without her, scritto e diretto da Arian Vazirdaftari, regala centodieci minuti di thriller drammatico da non perdere. Il film è prodotto da Fadak Film Company e fa parte della sezione Orizzonti Extra di Venezia 79, oltre a essere stato inserito anche nella selezione Industry Selects 2022 […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Kim Ki-Duk e il Caso

Alla mostra del cinema di Venezia arriva il film postumo del regista coreano Kim Ki-Duk. La storia di una donna che si divide tra sogno e realtà. Ma in realtà è una riflessione sul senso del destino: in che misura siamo padroni di noi stessi?

«Che cos’è la vita? Cos’è la giovinezza? Che cos’è la vecchiaia? Tutti gli esseri umani invecchiano e alla fine muoiono. Più ci si avvicina alla morte, più gli esseri umani sentono la mancanza e ricordano la loro giovinezza. Mi manca la giovinezza dei miei vent’anni. Tuttavia, poiché ho commesso molti errori in gioventù, se potessi […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Amanda e gli altri

A Venezia arriva "Amanda", il film di Carolina Cavalli su una generazione solitaria che non riesce a costruire rapporti. La storia di una venticinquenne che scopre di non avere amici. E decide di porre rimedio al problema, come se fosse una questione scientifica...

Nella sezione Orizzonti Extra di Venezia 79 è stato presentato il nuovo film che vede protagonista Benedetta Porcaroli, Amanda. La regia e la sceneggiatura sono firmate da Carolina Cavalli, autrice della serie RaiPlay del 2020 Mi hanno sputato nel milkshake, vincitrice del Premio Solinas Experimenta. Il film è prodotto da Annamaria Morelli e Antonio Celsi […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Debutti veneziani

La rassegna Biennale College, dedicata alle opere prime e seconde, festeggia dieci anni con quattro film interessanti: dall'italiana Monica Dugo all'azera Tamina Rafaella, dalla finlandese Hanna Västinsalo al kazako Eldar Shibanov

I titoli proposti dalla decima edizione della Biennale College, nell’ambito della Mostra del cinema di Venezia, sono quattro. La Biennale College Cinema è un percorso dedicato esclusivamente a opere prime e seconde, che permette a regista e produttore di passare dall’idea alla realizzazione di un film a micro budget nell’arco di soli dodici mesi. L’italiana […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Cinema al femminile

Perché la questione femminile dovrebbe essere un “problema femminile”? A Venezia, nell'ambito dei “Miu Miu Women’s Tales”, ne hanno discusso attrici, registe, produttrici. Per arrivare alla conclusione che la "questione femminile" riguarda soprattutto i maschi

Si è chiusa la prima giornata di incontri al femminile targati Miu Miu Women’s Tales, costruiti in collaborazione con le Giornate degli Autori. Dal 2012 ogni anno la nota casa di moda Miu Miu sponsorizza la realizzazione di due cortometraggi firmati da registe di fama internazionale. Ma il punto di maggiore interesse dell’iniziativa sono gli […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Il cinema teatrale

Nathalie Boutefeu interpreta la moglie di Tolstoj chiusa in se stessa mentre Michal Vinik racconta il dramma di un'esule ucraina: due film «teatrali» che scelgono in modo molto personale (e diverso) la strada della finzione

Due pellicole proiettate a Venezia 79 regalano un’occasione per ragionare sulla specificità del mezzo cinematografico, rispetto al suo naturale antecedente e specchio: quello teatrale. Si tratta di Un couple di Frederick Wiseman (nella foto accanto) e di Valeria mithatenet (“Valeria si sposa”) di Michal Vinik. Il primo è in concorso per il Leone d’oro e […]

continua »
Fabio Orso
La Mostra del Cinema

Venezia e i cannibali

“Bones and All”, il nuovo film di Luca Guadagnino, sbarca al Lido. Una storia nera di amori e cannibali con un risvolto psicologico cruciale: se nasci così, e non puoi farci nulla, che cosa fai?

Venezia è una città unica. Peccato che la sua unicità sia ciò che la stia uccidendo. Il motivo? Ignora ciò che è. Si comporta come tutte le altre città. Fa finta di niente. E così se la stanno divorando. Tutta, fino all’osso. Come cannibali. Bones and All è il nuovo film di Luca Guadagnino. Appena […]

continua »
Laura Pinato
Cronache dal Lido

Padre Pio al buio

Alla Mostra del cinema di Venezia arriva il film di Abel Ferrara su Padre Pio. Un'opera quasi imbarazzante di stampo pienamente televisivo. Quasi due film in uno: di qua le proteste contadine, di là il futuro santo in cerca di espiazione

È approdato a Venezia 79 l’atteso film di Abel Ferrara Padre Pio con protagonista Shia LeBeouf.  Una coproduzione italiana, tedesca e inglese, che si basa sulla sceneggiatura dello stesso Ferrara e di Maurizio Braucci. L’intento del regista, come lui stesso racconta, è quello di restituire principalmente la commovente compassione che animava il santo. Più che […]

continua »
Fabio Orso
La Mostra del cinema

Omero nella banlieue

A Venezia è passato un piccolo grande capolavoro: "Athena" di Romain Gavras. Una storia classica, con Ettore e Achille, ambientata nella banlieue parigina. A dimostrare che i miti sono sempre attuali. E ci riguardano

Combattuto fra il fascino del tappeto rosso e l’ansia di non averlo ancora calcato. Sì: sono un attore. E sì: è la mia prima volta al Lido. Solidissima sveglia alle sei e mezza per prenotare i biglietti su una non-tanto-solidissima piattaforma online. È una pratica obbligatoria per assicurarsi i film più succosi. Quelli di cui […]

continua »