Romano De Marco

L’ultima volta

Illustrazione di Licinia Mirabelli Mi stendo sul grande letto a baldacchino, pieno di cuscini tigrati, e lei inizia a spogliarmi. Senza fretta, nel modo che sa. Io, distrattamente, guardo il soffitto e mi rilasso. Quando sono nudo mi mette ai piedi le pantofole di spugna, poi mi prende la mano e mi fa alzare per […]






continua »
Romana Petri

Sogni d’oggi e prestabiliti

Illustrazione di Giulio Catelli Da quando stava in pensione, si era convinto di essere un grande sognatore. Ma sua sorella Ida mica ci credeva tanto. Anzi, proprio non se la beveva. “Giovannino” gli diceva, “i sognatori sono anime alte che fanno sogni universali, vogliono il meglio per l’intero genere umano, insomma, sono dei gran generosi. […]






continua »
Attilio del Giudice

Il sangue dei fiori

Illustrazione di Vincenzo Scolamiero Mantenerli freschi a lungo era una sua specialità. Aveva un sistema antico molto più efficace degli additivi: mescolava mezzo litro di acqua tiepida, due cucchiaini di zucchero, un cucchiaio di candeggina e due cucchiai di succo di limone.  Usava per i fiori il nebulizzatore, questo sì che era uno strumento della […]






continua »
Andrea Pomella

Gli occhiali di Honecker

Illustrazione di Andrea Volo Nel 1976, alla fine di giugno, Paolo Carrer fece parte della delegazione che accompagnò Enrico Berlinguer a Berlino per la conferenza paneuropea dei partiti comunisti. La delegazione alloggiava nello stesso albergo in cui si svolgeva la conferenza, l’Hotel Stadt Berlin, un grattacielo di vetro alto quarantuno piani a Alexanderplatz che i […]






continua »
Chiara Tozzi

Spazio

Illustrazione di Edelweiss Molina Che strano questo sguardo: senza provare niente, senza sentire rumori né calore. Eppure ho davanti a me quelle due là, una più piccola e una più grande, ma ugualmente amate: mia figlia, sua madre. Le ho mollate qui entrambe, proprio su questa spiaggia,  una mattina di agosto dello scorso anno. La […]






continua »
Paolo Restuccia

In guerra e in amore

Illustrazione di Luca Coser Durante la cena era David a godersi il piacere di essere toccato dalla ragazza. Ogni movimento che lei faceva mi dava una sorta di esaltazione. Ma era David a poggiarle la mano sul collo. Quando lei parlava smettevo di mangiare per ascoltarla e quando mangiava le guardavo la bocca che masticava […]






continua »
Gilda Policastro

Serata a B.

Illustrazione di Sandro Sanna Non voglio padroni. La gatta siede a tavola con noi, alle volte. Penso che sia giusto condividere i desideri, sottostare. Ricordati del quadro: loro non si guardano, eppure si parlano. Gli oggetti sono tutti direzionabili a piacere: nello sguardo che li intravede a distanza, nella fine (e, a proposito, quando puoi […]






continua »
Fabio Ciriachi

Un povero Cristo

Illustrazione di Stefano Mosena Da quante ore si trova lì? Vede le bottiglie vuote nel secchio della spazzatura e pensa che presto andranno alla discarica. Immagina il rumore del vetro contro il vetro mentre in una sorta di brindisi collettivo gli sgocciolii si mischiano tra loro. Normale che il Delirio sia quasi deserto la notte […]






continua »
Filippo La Porta

Storia di Diana

Illustrazione di Massimo Arduini Diana  amava  la vita, il sole, le arance, i gatti, le palme di Villa Sciarra, i barboni,  lo scintillio sul golfo di Napoli, la danza contemporanea,  le torte di mele,  Suzanne di Leonard Cohen, Harpo Marx(cui diceva di somigliare…). Percepiva  l’esistenza come una festa gioiosa  del cosmo, da cui però era  […]






continua »
Patrizia Carrano

Ogni cosa al suo posto

Illustrazione di Aurelio Bulzatti La vedova Binetti era una donna  soddisfatta di sé. Dal matrimonio con un ufficiale di artiglieria non erano nati dei figli, ma la sua propensione all’ordine aveva dato un senso al fluire dei giorni. Abituata a non dipendere da nessuno, la signora aveva una  precisa disciplina di vita: mangiava poco,  rifuggiva […]






continua »