Tina Pane
Viaggio nell'estremo Occidente

Pellegrinaggio a Lisbona

A passeggio per Lisbona, si fa fatica a immaginare che questa gente discreta e riservata sia la discendenza di quella che ha solcato i mari e dominato per secoli pezzi di mondo, controllando il commercio e la navigazione

Se c’è una parola che aleggia nel cielo sopra Lisbona, questa parola è obrigado, grazie. Pronunciata veloce e con la b non calcata, ricorre nelle succinte conversazioni di servizio non solo come chiusura di una transazione ma anche come saluto. E rispecchia l’indole di questa gente che parla a bassa voce, non è incline ad […]

continua »
Tina Pane
Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Progetto Terra

Salvare il Pianeta dall'autodistruzione è ancora possibile: ma occorre cambiare radicalmente la cultura dei consumi e della convivenza. Lo testimonia una mostra (molto coinvolgente) sull'effetto dei cambiamenti climatici

C’era una volta la terra, quella che Dio (o chi per lui) consegnò ad Adamo ed Eva dopo averla appositamente creata: un paradiso. E poi c’è l’uomo, che questa terra ha abitato e sfruttato, e che comincia a mettere in atto buone pratiche per cambiare il futuro. È questa, in estrema sintesi, la storia raccontata […]

continua »
Tina Pane
Viaggio nel cuore dell'Europa

Cantiere Bruxelles

Bruxelles 2019, ovvero la confusione che non ti aspetti: cantieri e mercati, boulevards ottocenteschi e mura medioevali, euroburocrati e turisti. Tutto questo (e altro) è la città simbolo di quel caos che continuiamo a chiamare Europa

Non c’è spicchio di cielo dove non svettino gru e ad ogni angolo di strada spuntano cantieri. Una polvere sottile e bianca, più sabbia che materiale di risulta, si posa sulle scarpe e rende scivolosi i passi. Avvisi compilati a mano informano delle date di inizio e fine lavori mentre la segnaletica rimovibile aggiorna costantemente […]

continua »
Tina Pane
Al Museo Madre di Napoli

Libri a Napoli

Fino a domenica torna la celebre kermesse napoletana. Con incontri, reading, spettacoli e il collaudato format delle “sedute spiritiche”, che riporta in vita scrittori non più esistenti

Al traguardo della sua nona edizione, Un’altra Galassia, festa del libro e della cultura, s’insedia al Museo Madre di Napoli per tutto il weekend 24/26 maggio. La collaborazione con una delle istituzioni cittadine più originali nell’offerta culturale e l’ingresso totalmente gratuito danno a questa manifestazione un carattere diverso rispetto a omologhe iniziative nel campo dell’editoria […]

continua »
Tina Pane
Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Canova napoletano

Le “Tre Grazie” troneggiano al centro della straordinaria mostra dedicata a Canova. Così il grande scultore neoclassico "torna" nella città dove scoprì le forme e le luci mediterranee

«Chi conosce la terra, dove il cielo d’indicibile azzurro si colora? Dove tranquillo il mar con l’onda sfiora rovine del passato?» Bastano due righe, a Puškin, grande ammiratore di Canova, per descrivere l’Italia meridionale. D’altra parte, fu proprio qui, nella culla della cultura antica, riportata all’attenzione internazionale dai primi scavi di Pompei, che Antonio Canova […]

continua »
Tina Pane
Una giornata nella città magica

Praga, Kafka e i gatti

I ponti, il castello, le architetture classiche e quella modernissime: Praga è un lungo di suggestioni e di contraddizioni. Un carosello per turisti che sembra aver dimenticato il dolore del proprio passato

La città delle cento torri, la città magica, la città dei gatti. La città di Kafka e degli artisti, la città della birra, la città della sfortunata Primavera. Sono molte le etichette che vengono appiccicate a Praga, ma non appena si comincia a percorrere le sue strade si percepisce che la città è un corpo […]

continua »
Tina Pane
A proposito di «Inquilina di una stella»

Schwarz nel cosmo

«Come vorrei di nuovo rientrare/ In un granello di polvere/ Tremolante sotto uno straccio ai margini della terra!»: alla scoperta della poesia di Elena Schwarz guidati da un saggio di Giulia Gigante

Perché difendere la poesia? Perché è una delle più fragili forme di bellezza, perché è un linguaggio alternativo alla volgarità e alla fretta, perché i testi scolastici sono diventati così pedanti da farla odiare agli studenti. Forse per queste, forse per altre motivazioni, è successo che la presentazione di un libro di nicchia, dedicato alla […]

continua »
Tina Pane
Tappa in Spagna

Oportunitad Siviglia

Viaggio a Siviglia dove, oltre alle solite meraviglie turistiche, è sempre possibile trovare una perfetta fusione tra passato e futuro. Una città "moderna" che si preoccupa di garantire occasioni di vita

Siviglia, sotto le feste di fine anno, si veste di belle luminarie natalizie e di drappi rossi con al centro il Niño appesi alle ringhiere dei balconi. Per strada è facile incontrare piccoli cori di adulti che cantano coinvolgenti canzoni religiose, mentre nei mercatini delle piazze principali si vendono gli articoli per addobbare le case […]

continua »
Tina Pane
A Palazzo Zevallos Stigliano di Napoli

Rinascimento inglese

Da Gilbert & George a Damien Hirst: una mostra racconta l'avventura della rinascita dell'arte inglese negli anni Novanta, sempre a metà strada tra avanguardia e mercato

C’è Ophelia, una scultura di Matt Collishav, semisommersa in un apparente liquido e Blind Hepburn, una foto in primo piano della famosa Audrey realizzata da Douglas Gordon, ma senza pupille. C’è l’armadietto, ordinatissimo, dei medicinali di Damien Hirst, e si intitola – giustamente – Problems, e c’è la scritta luminosa di neon rosa con cui […]

continua »
Tina Pane
A proposito de “La rivoluzione dei gelsomini”

Takoua nel deserto

Takoua Ben Mohamed, scrittrice e disegnatrice italiana e tunisina insieme in un bel graphic novel racconta le trasformazioni, spesso traumatiche, del suo paese d’origine

Takoua Ben Mohamed è una donna minuta, con la faccia seria incorniciata dal velo, e si definisce Tunisina de Roma. Ha 27 anni, vive nel nostro paese dall’età di 8, e quando è arrivata non conosceva nemmeno una parola di italiano. È rimasta muta per mesi, dice, e a scuola nei primi tempi riusciva a […]

continua »