Lidia Lombardi
Lo scaffale degli editori

Arte con la pistola

«Dopo armi, droga e tratta di esseri umani, il contrabbando di opere d’arte è ancora il più proficuo dei commerci criminali». Lo ha detto ieri Luca Nannipieri, autore di “Capolavori rubati”, alla presentazione del volume edito da Skira. E intanto Marsilio e Fandango, con Cocco&Magella e Leonardo Palmisano puntano al poliziesco deduttivo e alla suspence

La prestigiosa Skira non è solo libri d’arte, cataloghi di mostre, essa stessa player di esposizioni giramondo. Ospita anche volumi di ricognizione del settore, lo “stato dell’arte” per dire di mercato e sostegni pubblici, conservazione e restauro, scoperte e defaillances nelle raccolte. Ecco allora un’opera-denuncia, ancorata alla cronaca ma insieme analisi puntuale di capisaldi artistici. […]

continua »
Lidia Lombardi
Lo scaffale degli editori

Il minilibro d’arte

Le case editrici specializzate non puntano più sui volumi grandi ed eleganti (che spesso fungevano solo da soprammobile): è arrivato il momento del libro d'arte pret-a-porter. Più guide per principianti che saggi ponderosi. Come insegnano Skira o Electa...

C’erano una volta i libri d’arte uso soprammobili. Pesantissimi per carta patinata e copertina in brossura più che rigida, grande formato, immagini a iosa, prezzo-capogiro. Si sistemavano – e si sistemano ancora – sul tavolino del salotto, nella case bene, negli appartamenti dei parvenu. Non si leggevano, al massimo si sfogliavano. Adesso molti degli editori […]

continua »
Victoria Surliuga
Storia di un editore d’arte

La Signora dei libri

Barbara Tutino celebra in “Mille di questi libri” il lavoro di Paola Gribaudo che con maestria trasforma le idee in preziosi volumi attraverso un percorso che da “brutti anatroccoli” li rende “magnifici cigni”…

Paola Gribaudo è un editore d’arte il cui lavoro è stato riconosciuto con i titoli di Accademico d’Onore dell’Accademia Albertina di Torino (2016) e di Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres de la République Française (2011). Nel corso di 35 anni ha curato e pubblicato più di mille libri per autori e artisti […]

continua »
Pasquale Di Palmo
La voce del poeta: Gian Ruggero Manzoni

La presenza dell’oro

Poche le voci poetiche autentiche, ma riconoscibili. A un duro giudizio sul panorama nazionale fa da contraltare la fiducia del poeta romagnolo nell’inesauribile creatività delle arti, nelle sue diverse forme di espressione tra loro collegate. Un esercizio che lui pratica da mestro…

Gian Ruggero Manzoni opera da sempre come un “irregolare”, un “cane sciolto”, in quel di Lugo di Romagna. Convinto assertore dell’interdisciplinarietà, dello stretto dialogo tra forme diverse di espressione, soprattutto tra arte e scrittura creativa, Manzoni ha dato vita a importanti riviste come “Origini” e “Ali”. La sua vena poliedrica e variegata ha avuto modo […]

continua »
Stefano Cecchetto
Un sodalizio in mostra a Roma

De Chirico rivisitato

Un libro e un’espozione alla Biblioteca Nazionale raccontano il rapporto tra l’editore artista Ezio Gribaudo e il Maestro della Metafisica. Tra passioni condivise, sincera amicizia e professione…

C’era un tempo nel quale gli artisti e gli editori sviluppavano un rapporto di collaborazione professionale che il più delle volte si trasformava in amicizia, favorita dalla durata della frequentazione fatta di numerosi incontri e molteplici occasioni di relazioni e confronti, al fine di controllare insieme tutte le diverse fasi stampa e di portare a […]

continua »
Lidia Lombardi
Opere da tutto il mondo fino al 19 luglio

Il sapere di Leonardo

Imperdibile mostra a Palazzo Reale di Milano, omaggio della città dell’Expo al più grande artista che la abitò e la amò. Dal “Paesaggio, 5 agosto 1473” a un disegno della serie dei “Diluvi”, l’alfa e l’omega di un percorso intellettuale

Leonardo da Vinci fece e rifece il suo dipinto più famoso, La Gioconda, dal 1503 al 1515-‘16. Vale a dire da quando aveva cinquant’anni alla vigilia della morte, datata 1519. Oltre due lustri, durante i quali procedette il suo impegno di scienziato, di curioso della natura. E infatti La Gioconda tanto intriga e ha intrigato […]

continua »
Nicola Fano
Skira ripubblica un bel libro dimenticato

Max Frisch e la storia

"Guglielmo Tell per la scuola" è un gioco letterario, pieno di ironia, che insegue la storia e la rilegge di sbieco: una vera lezione di scrittura

Immaginate di vedere la storia dal buco della serratura. Non per voyeurismo, ma per scelta ideologica: il punto d’osservazione deve essere asimmetrico rispetto all’oggetto osservato. È quello che fanno gli scrittori, specie quelli grandi. Prendete il libricino di Max Frisch Guglielmo Tell per la scuola tradotto negli anni Settanta da Enrico Filippini e appena tolto […]

continua »
Stefano Bianchi
Antologica al Palazzo Reale di Milano

Reliquiario Manzoni

Dopo un doppio anniversario ignorato nel 2013, omaggio all'artista che in soli sei anni di carriera ha rivoluzionato l'arte contemporanea. Più di 130 opere concettuali, radicali, commestibili e altro ancora in un percorso espositivo che ne ricostruisce minuziosamente la genesi

La vita? Gli è scivolata addosso in un lampo. L’esatto contrario di una delle sue Linee, quella più lunga e ininterrotta di 7.200 metri che agognava l’infinito. Piero Manzoni da Soncino, provincia di Cremona, deve ancora compiere trent’anni quando il 6 febbraio 1963 muore d’infarto nel suo studio di Milano in via Fiori Chiari, a […]

continua »
Pier Mario Fasanotti
Un libro di Skira

La fotografia scritta

Una raccolta di racconti curata da Walter Guadagnini testimonia il rapporto, non sempre conflittuale, tra letteratura e fotografia. Da Poe a Italo Calvino

Assodato il fatto che l’invenzione della macchina fotografica sia stata una delle più importanti fatte dall’uomo, è meno nota l’influenza che ha avuto nella letteratura. Fotografi e letterati, salvo eccezioni, non si guardarono mai in cagnesco. Nel 1838 il dagherrotipo fu ufficialmente presentato all’Accademia delle Scienze di Parigi. Soltanto un anno dopo Edgar Allan Poesie […]

continua »