Gianni Cerasuolo
Fa male lo sport

Poulidor, lo sconfitto

Sono i giorni del Tour de France, si fatica, si vince e si perde. Ma la memoria corre a un perdente di genio, un campione che arrivò sempre secondo (e non indossò mai la maglia gialla): Raymond Poulidor

Sono i giorni del Tour. Sono i giorni di Felice Gimondi. Cinquant’anni fa, nel 1965, il campione bergamasco, debuttante nella corsa, si prese la Grande Boucle al Parco dei Principi, il 14 luglio, la data  simbolo della Francia. Ma non è di Gimondi che si vuole qui parlare. Quanto piuttosto dell’uomo che l’italiano batté contro […]

continua »