Michela Leonardi
Intervista impossibile su Jane Austen

Jane e Elizabeth

«Lei, cara Elizabeth Bennet, sembra però avere una certa conoscenza del mondo, del nostro tempo, che Jane Austen non aveva. Come lo spiega?». "Parla” la protagonista di "Orgoglio e pregiudizio”

È un vero onore incontrarvi di persona… Siete proprio voi, Elizabeth Bennet? Certo che sono io, non mi riconoscete? Gote rosate, occhi brillanti, espressione intelligente, incedere elegante, sono evidentemente io, la nota protagonista del libro più amato dalle donne di tutto il mondo, Orgoglio e Pregiudizio, di Jane Austen. A questo proposito, qual è il […]

continua »
Michela Leonardi
Cartolina da Copenaghen

Il Polo Nero

Alla Nikolaj Kunsthal, Santiago Sierra espone i materiali della sua avventura ai Poli per esporre bandiere nere. In nome della libertà dei popoli e contro la rincorsa alla nazionalizzazione dell'universo Artico e Antartico

«So we arrived and we were able to plant our flag at the geographical South Pole. Così arrivammo, e fummo in grado di piantare la nostra bandiera al Polo Sud Geografico»: Il 14 dicembre 1911 Roald Amundsen raggiunse, primo fra tutti, il Polo Sud. Quel giorno una bandiera norvegese fu issata a alla latitudine di […]

continua »
Michela Leonardi
Una strana coincidenza astronomica

Italia, 9 maggio

Albert Einstein, Balla, Mercurio e il Sole. Oggi è il giorno giusto per stare con la testa fra le nuvole...

Europa Centrale, 7 novembre 1914. È da pochi minuti passato mezzogiorno. Un giovane professore universitario si avvicina al suo telescopio, opportunamente schermato, puntato verso il sole. Nel corso di diverse ore il disco arancione viene attraversato lentamente da un puntolino nero. Il taccuino sul tavolo a fianco si riempie di numeri e note. Il giovane professore […]

continua »
Michela Leonardi
Cartolina da Londra

Sputnik da museo

Dal "beep" dello Sputnik al viaggio di Gagarin: il Museo della Scienza di Londra con la bella mostra "Cosmonauts" racconta il sogno (non solo sovietico) di andare “verso l'infinito e oltre”

Il 4 ottobre 1957 il mondo venne sconvolto dalla notizia che l’Unione Sovietica aveva lanciato nello spazio il primo satellite artificiale. Lo Sputnik 1, il “compagno di viaggio” rimase in orbita intorno alla terra per 92 giorni, e mentre le alte sfere americane, preoccupate, cercavano di capire quali potessero essere i risvolti militari di una […]

continua »
Michela Leonardi
Southampton, 13 novembre 2015

L’odio e la bellezza

Viaggiare, camminare, piangere e non capire: l'unico conforto reale a questa tragedia che sembra irreale è immergersi nella bellezza. Chiusi in un museo, per esempio

Copenaghen. Aspetto da un quarto d’ora al controllo di sicurezza dell’aeroporto che mi ridiano il bagaglio a mano. Evidentemente sullo schermo a raggi x c’è stato qualcosa che non è piaciuto all’addetto. Non ho liquidi, forse le chiavi nella tasca del cappotto? O il lettore di ebook rimasto nella custodia? Lo yogurt della cena, ecco cos’era. […]

continua »
Nuova conquista della scienza

Nostro vicino Plutone

La sonda New Horizons ha fotografato e svelato i segreti di Plutone, l'ex pianeta più lontano del sistema solare. Un altro “mito” è diventato realtà

«Space, the final frontier. These are the voyages of the Starship Enterprise. Its five-year mission: to explore strange new worlds, to seek out new life and new civilizations, to boldly go where no man has gone before». (James Tiberius Kirk, Star Trek). (Spazio, ultima frontiera. Eccovi i viaggi dell’astronave Enterprise durante la sua missione quinquennale, […]

continua »
Michela Leonardi
Tra cinema e scienza

Jurassic blood

Proprio mentre il mondo cinematografico impazzisce per la nuova puntata della saga giurassica, “Nature communications” pubblica lo studio di una equipe londinese che ha trovato il sangue dei dinosauri

Due giorni dopo l’uscita di Jurassic World, il nuovo film della saga “giurassica“, un gruppo di paleontologi dell’Imperial College di Londra ha pubblicato uno studio sul ritrovamento proteine e possibili cellule del sangue (nella foto qui accanto, al microscopio elettronico) in otto ossa di Tyrannosaurus rex conservate al Museo di Storia Naturale di Londra. Insomma, qualcosa che, almeno nell’immaginario comune, […]

continua »
Michela Leonardi
Lo Spazio visto dalla Terra

A che cosa serve l’acqua su Marte?

La Nasa annuncia che su Marte potrebbe esserci acqua salata allo stato liquido. E cominciano le domande e le ironie: solo un trucco per nuovi investimenti "inutili". Vediamo perché la risposta è no

Due giorni prima dell’uscita in Italia di The Martian, il nuovo film di Ridley Scott su un astronauta rimasto da solo durante una missione su Marte, la NASA ha pubblicato una notizia che secondo molti potrebbe giustificare la realizzazione di tali missioni. In un comunicato stampa ha annunciato nuove prove a favore della presenza di acqua liquida […]

continua »