Paolo Petroni
Un saggio sui linguaggi vecchi e nuovi

Dal teatro a Wapp

Ha ancora senso difendere il teatro di fronte all'enormità sociale di Youtube o Whatsapp? Forse sì. Perché solo nel rapporto tra scena e platea scorre un flusso vitale pieno

“Cinema è Teatro” sarà il titolo di un festival che si dovrebbe svolgere tra fine Settembre e inizio Ottobre 2016 a Salerno, promosso dal Cos-Consorzio Operatori dello Spettacolo al Teatro delle Arti con le sue varie sale e spazi, ma anche aprendosi alla città o al porto, oltre a guardare, almeno in futuro, a una […]

continua »
Paolo Petroni
Al Napoli Teatro Festival

Un Goldoni in nero

Maurizio Scaparro ripropone “La bottega del Caffè” di Goldoni con Pino Micol e Vittorio Viviani. Un testo durissimo sulla borghesia, sui suoi affari e la sua dubbia morale

Un bar per sfaccendati accanto a un locale bisca dove la gente si rovina giocando con le macchinette, spaccato di una società in crisi che deve trovare in sé la forza di reagire, un po’, possiamo pensare, come la Venezia settecentesca spensierata e mercantile al culmine del suo sviluppo ma allo stesso tempo viziosa all’inizio […]

continua »
Nicola Fano
Uno spettacolo di Maurizio Scaparro

Maschera Ranieri

Massimo Ranieri sovrappone il suo talento alle intuizioni poetiche di Raffaele Viviani. Ne viene fuori un ritratto antico e struggente di quel che siamo stati: l'Italia

Agli appassionati di Massimo Ranieri (sono tanti) devo questa nota da quando l’estate scorsa andai a vedere un (di lui Ranieri) insopportabile Riccardo III a Ostia Antica. E lo dissi e ne spiegai i motivi senza riguardo per i miti (Ranieri, Shakespeare e Riccardo). Ebbene, ieri, normale calda domenica pomeriggio di metà maggio a Roma, […]

continua »
Erminia Pellecchia
Ritratto del grande attore

La favola di Peppe

«Sono tempi bui e la prima vittima è la cultura. Napoli si deve svegliare dal torpore, dalla sconcia banalità, ha bisogno di respirare, di andare avanti». Parla Peppe Barra

Pierino e il lupo, il buono e il cattivo e l’immancabile lieto fine. La fiaba musicale di Prokof’ev rivive nel dialogo surreale e brioso tra il Discantus Ensemble di Luigi Grima e il carisma magnetico di Peppe Barra, un “gioco artistico” messo in scena ai Concerti d’estate a villa Guariglia, nell’ambito del progetto “Musique d’enfant” […]

continua »