Mario Dal Co
Un omaggio in forma poetica

La donna di Rilke

Nella celebre poesia "Annunciazione", Rilke vede la donna come fulcro centrale della vita, come luogo di mediazione tra le pulsioni divine e la convenzioni mondane: perciò ne abbiamo tentato una nuova traduzione

Nei Vangeli l’annunciazione presenta la figura di colei che sarà Madre, spoglia di qualsiasi attributo di prestigio mondano e semmai oggetto di tensioni tra le convenzioni sociali e la volontà divina, entrambe così potenti da intimidire l’animo più intrepido. In Matteo un angelo appare in sogno a Giuseppe, per invitarlo a non allontanare Maria, anche […]

continua »
Mario Dal Co
L'Italia al tempo di Salvini e Di Maio

Un eroe morale

Domenico Lucano, forse, ha violato alcune norme per togliere degli esseri umani da una condizione di (moderna) schiavitù. Una disobbedienza "particolare" che risponde a un principio morale "generale”

Domenico Lucano, sindaco di Riace oggi non più ai domiciliari ma in residenza coatta come chi e accusato di mafia – e lui non lo è -, ha forse dovuto violare norme per dare accoglienza e creare opportunità di lavoro in un paese abbandonato dalla popolazione più giovane. Stante che non c’è in canale di […]

continua »
Mario Dal Co
L'incontro di Bologna

Un vento di pace

Mai come in questo momento, "Ponti di pace" - l'iniziativa religiosa e culturale, ma in fondo anche politica, promossa dall'Arcidiocesi di Bologna e dalla Comunità di Sant'Egidio - è apparsa come un frammento di futuro al quale aggrapparsi. Per ritrovare il senso della speranza

L’Assemblea che ha aperto l’incontro di preghiera “Ponti di pace” promosso dall’Arcidiocesi di Bologna e dalla Comunità di S. Egidio presieduta da Marco Impagliazzo si è tenuta al Palazzo dei Congressi di Bologna, in una serata che sembra di primavera, anche se è il 14 ottobre 2018. Rendo questa cronaca dettagliata ai lettori di Succedeoggi, […]

continua »
Mario Dal Co
In attesa del nuovo governo

La strana coppia

Campagna elettorale perenne, personalizzazione del dibattito politico (con licenza di dire qualunque sciocchezza), prorogatio perenne dell’inconcludenza: ecco i primi (benefici?) effetti del duo Salvini-Di Maio sul nostro Paese

Tra le cose insane determinate dalla non-costituzione del governo da parte della Strana Coppia Salvini-Ilyin e Di Maio-Rousseau, ce n’è una che rappresenta a mio giudizio un oltraggio alla democrazia che curiosamente non scandalizza i partiti esclusi dal “contratto” tra aspiranti governanti né il Presidente della Repubblica. La Strana Coppia sta continuando a fare propaganda […]

continua »
Mario Dal Co
A proposito del “Selfie del mondo”

Il turismo inconsapevole

Marco D'Eramo analizza il turismo globale, la sua dipendenza dal mercato del "patrimonio Unesco" e la sua sostanziale perdita di senso. Ma senza domandarsi quali scambi esso produce

Il selfie del mondo, di Marco D’Eramo (Feltrinelli, 256 pagine, 22 euro) è stato presentato a Venezia, città urticata dal turismo di massa, che sta imponendole una rapida trasformazione in parco tematico massivo con la diffusione capillare del bread&breakfast nel centro storico, e l’inondazione delle collanine e delle piadine. La presentazione, moderata da Barbara del […]

continua »
Mario Dal Co
Una lunga scia di sangue

Politica della paura

L'uso politico della violenza e della paura si innesta sul conflitto tra chi vuole cogliere la globalizzazione come un'opportunità di nuovo benessere e chi la vuole usare come strumento di potere sulla società

La confusione delle immagini. La strage del 22 luglio presso il supermercato di Monaco è stata raccontata in una lunga diretta su Raitre. A parte le informazioni fornite dai corrispondenti, che erano poi quelle piuttosto asciutte della Polizia tedesca, che cosa ci insegna quella diretta? 1) Che mancavano le informazioni di contesto che aiutassero a […]

continua »
Mario Dal Co
Un dibattito su passato e nuovi media

Il 900 in Rete

La memoria del Secolo breve finirà nell'Atlante degli archivi fotografici e audiovisivi italiani digitalizzati. Come si fa a coniugare tecnologia e storia senza banalizzare i contenuti?

Al Ministero dei Beni Culturali (MIBACT), patrocinatore dell’iniziativa per decisione del ministro Dario Franceschini, nei giorni scorsi è stato presentato l’Atlante (edizioni Marsilio) degli archivi fotografici e audiovisivi italiani digitalizzati. Sarà in linea a settembre. Il segretario generale del MIBACT, Antonia Pasqua Recchia, ha ricordato l’intesa tra il Ministero e la Fondazione di Venezia per […]

continua »
Mario Dal Co
Un saggio Bollati Boringhieri

L’affare del ghetto

Donatella Calabi in un libro racconta i cinquecento anni del ghetto di Venezia. Un luogo di isolamento che produce ingiustizia ma anche identità condivisa. E soprattutto buoni affari per i cristiani

Il libro di Donatella Calabi, Venezia e il ghetto. Cinquecento anni del “recinto degli ebrei”, Bollati Boringhieri 2016 (15 euro) è stato presentato il 29 marzo 2016 all’Ateneo Veneto, a Venezia, davanti ad un pubblico foltissimo e attento. La presentazione si è inserita tra le iniziative che ricordano i 500 anni del “recito degli ebrei” […]

continua »
Mario Dal Co
I valori, le religioni e le banlieue

Terrore e cittadinanza

Chiedere agli immigrati di sottoscrivere i nostri principi (come suggerisce Galli della Loggia sul "Corriere") è giustissimo. Ma occorre che a questa adesione corrispondano uguali diritti. Altrimenti il terreno di raccolta del terrorismo rimarrà grande...

In un articolo sul Corriere della Sera di ieri, 26 marzo, Ernesto Galli Della Loggia raccomanda ai paesi europei di guardarsi alle spalle, nell’affrontare il terrorismo. Bisogna evitare di essere colpiti da «persone nate o cresciute sul proprio territorio (…) ossia essere ragionevolmente sicuri della lealtà costituzionale delle comunità residenti (…) e della loro disponibilità […]

continua »
Mario Dal Co
Due Italie a confronto

L’eco del dolore

Quanto contrasto tra il vuoto di idee e prospettive dei nostri tempi e le parole pronunciate dalla famiglia Solesin al funerale di Valeria. Una lezione da non dimenticare

Anche se le parole sono state riportate dai media, riproporle in Succedeoggi, testimone civile dei nostri giorni, aiuta – spero – a far sì che l’emozione del momento non lasci spazio all’oblio successivo. Custodire la memoria di ciò che è stato detto il giorno 24 novembre, protegge dagli effetti nocivi delle celebrazioni mediatiche e della […]

continua »