Danilo Maestosi
Al Festivaletteratura di Mantova

Frontiera Chagall

Accanto a scrittori e poeti, il festival rende omaggio a Marc Chagall, genio visionario e cantastorie: l'unico che nel pieno dei tormenti del Novecento abbia continuato a difendere la necessità di un "ritorno al disordine"

Marc Chagall. Che straordinario padrino ha scelto Mantova per battezzare e accompagnare la nuova edizione del suo festival della letteratura e insieme sigillare la parziale riapertura di palazzo della Ragione dopo un interminabile restauro ancora in corso, con una mostra che inaugura un ciclo a puntate di rivisitazione dei grandi maestri promosso in collaborazione con […]

continua »
Silvio Perrella
Uno scrittore in visita

Gabbie a Milano

Chagall, Van Gogh, Giacometti, Bramante: a zonzo per le mostre della città. E alla fine un solo elemento unifica tutti gli sguardi, tutti gli artisti. Al di là dei tempi e degli stili. Forse, il problema, è proprio nel «guardare»

1. Inizio d’anno. A Milano. Giornate senza pioggia, non freddissime, luce geometrica. Si va a passeggio con gli occhi che cercano dettagli. Comparazione di Gallerie: quella di Napoli ha un’ariosità maggiore in alto; questa meneghina è più risolta in basso, e inoltre è stata fatta atterrare tra le due maggiori piazze della Città: tra il […]

continua »
Erminia Pellecchia
Due esposizioni da non perdere

Monumentale Chagall

Dopo la grande mostra di Milano, anche Roma e Cava de' Tirreni rendono omaggio al grande pittore visionario. Quasi fino a renderlo il maestro pop del Terzo Millennio

Si è conclusa, col record di 340mila ingressi, la grande retrospettiva che Palazzo Reale di Milano ha dedicato a Marc Chagall (1887-1985) ed ecco che, sul fil rouge della curatrice, Claudia Zevi, di riscoprire l’uomo e l’artista oltre l’immagine edulcorata e stereotipata e così nascono due mostre camei inaugurate in questi giorni a distanza ravvicinata: […]

continua »