Luca Fortis
Incontro con il regista

Il teatro clandestino

Dopo "Dignità autonome di prostituzione", Luciano Melchionna lancia gli “Incontri clandestini", un modo per uscire dalla pandemia in chiave teatrale. «Il divertimento per me e i miei artisti e le migliaia di clienti che ormai ci seguono ovunque sono le emozioni!»

Il mondo del teatro non si ferma nonostante la pandemia in corso. Ne parliamo con Luciano Melchionna regista, drammaturgo e attore italiano, padre di Dignità autonome di prostituzione, uno suo spettacolo teatrale tratto dall’omonimo format suo e di Betta Cianchini. Lo spettacolo è stato definito dall’autore stesso un “bordello”, una “casa chiusa” dell’arte, dove l’attore è […]

continua »
Mario Di Calo
Visto al Teatro Eliseo di Roma

Favola Scarpetta

Luciano Melchionna (regista) e Lello Arena (protagonista) aggiornano "Miseria e nobiltà" di Eduardo Scarpetta. Un capolavoro comico trasportato in era grillina, con qui "brutti sporchi e cattivi" degni di reddito di cittadinanza

Miseria e nobiltà di Eduardo Scarpetta è un capolavoro assoluto del teatro: scritta a cavallo fra Ottocento e Novecento, ha un meccanismo a orologeria di comicità e/o riflessione antropologica. Risolta brillantemente da Scarpetta in uno scontro paradossale fra la povertà all’ennesima potenza ed una ricchezza arrogante, sbruffona, ignorante accumulata chissà come, in una commedia dai […]

continua »
Mario Di Calo
Visto al Piccolo Eliseo di Roma

Calcio senza veli

Nuovo esperimento di teatro itinerante e di riflessione sulla società con "Spoglia-Toy" di Luciano Melchionna al Piccolo Eliseo di Roma. Non è tutto oro quello che luccica e dietro i muscoli e lo status symbol di Mister e dei suoi 11 giocatori si nascondo le pieghe tragiche e profonde dell'esistenza umana

Premetto che non ho visto mai Dignità Autonome di Prostituzione, lo spettacolo che ha regalato notorietà a Luciano Melchionna, mentre ho visto altri spettacoli – diciamo più tradizionali – a sua firma. Ebbene in molti mi dicono che Spoglia-Toy, lo spettacolo in scena a Roma fino al 26 maggio, è molto simile nel format a […]

continua »
Angela Di Maso
Ritratto d'artista

Teatro per graffiare

Luciano Melchionna: «Il mio l’obiettivo è quello di graffiare i cuori del pubblico e poi di accarezzarli ma senza mai rinunciare alla Verità. Ma sono un privilegiato, lo so...»

Nome e cognome: Luciano Melchionna. Professione: Regista/Autore (ex-attore). Età: 48 anni. Da bambino sognavi di lavorare nel teatro e nel cinema? Da bambino sognavo di esprimermi con il corpo e la voce, tra danza e recitazione… poi a 17 anni sono andato a chiedere il bando al teatrino dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’amico di Roma […]

continua »