Enrica Rosso
Il nuovo libro di Lidia Ravera

L’altra giovinezza degli “scaduti”

Nonostante la tendenza giovanilistica irriducibile, gli over 60 devono rassegnarsi lasciare scena e spazio ai più giovani. Basta avere la capacità, ci rassicura l’autrice, di continuare a vivere “à bout du soufflé”

Mentre la nostra classe politica si scervella con il famoso “Vaso di Fornero” e quotidianamente reinveste sugli over 60 sottraendo abbracci ai nipotini e affamando i giovani italiani sempre più poveri e incazzati che si rivolgono altrove, Lidia Ravera, arguta, ha già scritto la risposta per uscire definitivamente dalla crisi (ne Gli scaduti, Bompiani, 222 […]

continua »
Wilma Labate
A proposito di "Una spremuta di vite”

Vite da raccontare

Paolo Pietrangeli ha scritto il romanzo della sua vita. Anzi delle vite che si intersecavano, tra sogni e delusioni, negli anni Settanta. Parlando di cinema, di musica e di politica

Paolo Pietrangeli è l’autore di Contessa e di molte altre canzoni indimenticabili che sono state la colonna sonora degli anni Settanta. Ma non è solo un cantautore, è anche un cineasta, un collezionista irriducibile di pipe, qualche anno fa lo era di moto, un allevatore di cani blood hound, vi ricordate quella meravigliosa creatura immortalata […]

continua »
Matilde Serao
Classici rivisitati

Il ventre di Napoli

Introduzione di Lidia Ravera Il più clamoroso reportage letterario sulla vitalità di Napoli con il commento di una grande scrittrice

Il più clamoroso reportage letterario sulla vitalità di Napoli, con il commento di una grande scrittrice: Lidia Ravera

continua »
Enrica Rosso
"Piangi pure", pubblicato da Bompiani

La quarta età di Iris

Il nuovo romanzo di Lidia Ravera ruota intorno a Iris De Santis, una donna vispa e vitalissima, pronta a cambiare tutto malgrado l'età: 79 anni. Un elogio alla saggezza (e alla follia) tipica delle donne

“Mi chiamo Iris De Santis. Una settimana fa ho compiuto 79 anni. Ieri ho venduto l’appartamento in cui abito dal 1966. L’ho venduto con me stessa dentro. A una cifra proporzionata alla mia aspettativa di vita… Ho pensato di falsificare i miei documenti  d’identità. Purtroppo non sapevo a chi rivolgermi.  Non ho conoscenze nell’ambiente dell’illegalità”. […]

continua »