Lidia Lombardi
Itinerari per un giorno di festa

Faccia a faccia sui ponteggi

Visita a Palazzo Venezia. Non solo per la X Biennale dell’Antiquariato in corso in questi giorni, ma anche per ammirare da vicino il restauro degli affreschi nella Sala delle Fatiche d’Ercole. Alla scoperta del loro autore…

Palazzo Venezia continua ad aprire le porte alla gente. Non solo nell’estate appena conclusa ha spalancato il giardino interno, di giorno per chi volesse godere il fresco sulle panchine restaurate (ce n’è pure una targata “Benito”), di sera per spettacoli. Infatti in questo fine settimana, in occasione della X Biennale dell’Antiquariato, permette di varcare il […]






continua »
Lidia Lombardi
Storia di una giornata particolare

Gita di ferragosto

Da Roma a Siena alle Alpi, oggi tutta l'Italia si riposa, mangia, qualcuno va in processione e prega. È il rito consueto, secolare, del ferragosto fatto di devozione e cocomeri

Un segno italianissimo del Ferragosto, la festa dell’ubriacatura estiva prima del ripiegamento autunnale (ahimé fatto di scadenze, tasse, imposte, spese per l’istruzione dei figli, città intasate di immondizia, buche e macchine)? Beh, il più paradigmatico di un Bel Paese tra sacro e profano, campanilistico eppur osannato dal turismo internazionale, furbo, rissoso e pacioccone è in […]






continua »
Lidia Lombardi
La Domenica: itinerari per un giorno di festa

Eden d’Italia

Una originale guida censisce 300 giardini storici sparsi nel Bel Paese da nord a sud. E stupisce scoprire che molti di essi si trovino nel Meridione falsamente ritenuto troppo assolato per la coltivazione di fiori e alberi

Al mare, in montagna, al lago. Ma, se siete in vacanza nel Bel Paese, ricordatevi che è anche chiamato “il giardino d’Europa”. E fate una sosta in uno degli eden storici che punteggiano lo Stivale dal Nord al Sud. Una singolare guida pubblicata dall’Apgi, Associazione Parchi e Giardini, in collaborazione con il Touring Club, ne […]






continua »
Lidia Lombardi
La Domenica: itinerari per un giorno di festa

Sua maestà la Regina

Roma, Via Appia Antica, “regina viarum”. La mitologica strada consolare ancora oggi riserva continue sorprese archeologiche come rivelano recenti annessioni al patrimonio pubblico, nuove tappe di un percorso obbligatorio. Un esempio? Villa Capo di Bove e la tenuta di Santa Maria Nova

Alberto Bevilacqua, lo scrittore di Parma che aveva scelto Roma per viverci, raccontava volentieri di una spedizione, quando la Capitale era meno volgare e martoriata, sulla via Appia Antica. Ci accompagnò Orson Welles e Alberto Sordi. Un terzetto invaghito della campagna e dei ruderi romani, nei pressi della chiesetta di Quo Vadis?, dove Mervyn LeRoy […]






continua »
Lidia Lombardi
La Domenica: itinerari per un giorno di festa

Nel nome di Campana

Viaggio a Marradi, paese natale del poeta dei “Canti orfici”, luogo di pellegrinaggio per gli appassionati. Dal 9 luglio la terza edizione del Festival a lui dedicato che quest’anno si svolge, tra incontri con autori e performance artistiche, intorno al tema del “confine”

Il Mugello con le sue alture e i suoi boschi e una valle nella quale precipita il fiume Lamone. Un gruppo di case coi tetti di tegole, strette tra di loro e “spezzate” dal corso d’acqua. È Marradi, in provincia di Firenze, ma sul versante romagnolo dell’Appennino e quasi “apparentata” alla regione limitrofa per la […]






continua »
Lidia Lombardi
La Domenica: itinerari per un giorno di festa

Scelsi, la grande bellezza

Visita (su appuntamento) alla Fondazione-Casa museo del musicista Giacinto Scelsi, che la volle intitolata alla sorella Isabella. Un’oasi di pace nel cuore di Roma, con affaccio sul Foro e sulle meraviglie intorno

È la terrazza più bella di Roma. Non conta la grandezza, ma la vista. Non è il solito ritrovo snob, da champagne e tartine. È un posto appartato, romantico, pieno di idee. Che racconta una persona e il suo legame con Roma. E conta la via che sovrasta, nel cuore della città archeologica eppure «defilata», […]






continua »
Lidia Lombardi
La Domenica: itinerari per un giorno di festa

Testaccio com’era

Visite guidate per grandi e piccini al “museo diffuso” del quartiere romano che fu il centro economico dell’Urbs. Dal II secolo avanti Cristo al VII dopo Cristo, una quantità di reperti testimoniano i momenti delle diverse fasi di produzione e la vita della plebe

I bambini con l’elmetto giallo in testa, protezione obbligata in un cantiere, fanno ohoo di meraviglia. In un ambiente scuro ma squarciato a tratti dalla luce di faretti si presenta ai loro occhi una scena mai vista: anfore panciute, affiancate e ritte come soldatini, creano un muro, definiscono quadrilateri, si intersecano a recinzioni in opus […]






continua »
Lidia Lombardi
All'Auditorium di Roma

Ritorno a Bernstein

L’Orchestra Sinfonica dell’Accademia di Santa Cecilia ha suonato dal vivo le musiche di Bernstein per "West Side Story" a commento del film restaurato. Un esperimento riuscito tra cinema e musica

Ha più di mezzo secolo, ci racconta un mondo davvero lontano, ma vive di nuova giovinezza West Side Story, il musical del 1957 firmato da Leonard Bernstein e diventato film da dieci Premi Oscar nel 1961. Nuova vita perché la pellicola non solo è stata restaurata e dotata dell’alta definizione dalla Metro Golden Mayer ma […]






continua »
Lidia Lombardi
La Domenica: itinerari per un giorno di festa

L’Odissea a Sperlonga

Meta turistica estiva in bikini e ciabatte, il borgo laziale è invece “poco pubblicizzato” per il suo tesoro archeologico. Da non perdere perciò la visita al museo dove sono riuniti i resti dei personaggi dell’epopea omerica, scolpiti dai maestri dell’ellenismo per volontà dell’imperatore Tiberio

Andateci adesso, perché il mare ancora freddo schizza la schiuma delle onde sulle antiche pietre ma le ginestre, il fico, il lentisco sono verdi di primavera. Andateci ora, perché i gitanti fissati con la tintarella non bivaccano già sulla sabbia. Andate adesso a Sperlonga, non quella del turismo in bikini e ciabatte ma quella che […]






continua »
Lidia Lombardi
Al Palazzetto Bru Zane

L’altro Godard

Venezia riscopre Benjamin Godard, compositore atipico dell'Ottocento francese, campione della nuova borghesia e fiero avversario del misticismo posticcio di Wagner

C’è un altro Godard nel panorama culturale francese. Si chiama Benjamin ed è nato all’incirca un secolo prima di Jean-Luc, acclamato regista della Nouvelle Vague. Il nostro, che visse meno di cinquant’anni, dal 1849 al 1895, fu un compositore, oltre che virtuoso pianista e violinista. Ma pochi lo conoscono, se non fosse per una dolcissima […]






continua »