Roberto Mussapi
Every beat of my heart, la poesia

L’età d’oro di Yeats

“Salpando verso Bisanzio” del grande poeta irlandese è uno dei vertici di sempre, magico, ermetico ma lampante nello sfavillio dei versi. L'Irlanda, la vecchiaia e l'ardito anelito al superamento della morte...

Molti conosceranno l’importanza dell’Irlanda per la poesia di Yeats, nato a Dublino nel 1865, morto a Roquebrune-Cap-Martin nel 1939, uno dei massimi poeti del Novecento. L’Irlanda non è solo la sua terra, ma il mitico luogo dell’antica sapienza druidica, dei boschi incantati, del culto della cerva, della magia. Gli irlandesi costituiscono l’anima immaginativa, mitopoietica del […]

continua »
Elisa Campana
Lettera da Dublino

Manuale irlandese

Il trifoglio, la birra, i serprenti, il colore verde e il corned beef: oggi mezzo mondo festeggia San Patrizio, la più tradizionale ricorrenza irlandese. Dieci cose da sapere per fare festa

Oggi è Saint Patrick’s Day, il patrono d’Irlanda, festa che da Dublino è arrivata ben oltre i confini della piccola isola. Seguendo le peripezie degli Irlandesi che nei secoli hanno abbandonato una terra sferzata da carestie e povertà, il giorno di San Patrizio è oggi particolarmente sentito soprattutto negli Stati Uniti, mentre, complici i fiumi […]

continua »
Giuseppe Grattacaso
Ancora in memoria del grande poeta

Le patate di Heaney

A un anno dalla morte, Mondadori pubblica (per la prima volta in Italia) la prima raccolta di Seamus Heaney. Una lunga riflessione in versi sul senso di appartenenza del poeta al suo mondo rurale

A un anno dalla morte dell’autore (vedi il ricordo di Alberto Fraccacreta su Succedeoggi), arriva nelle librerie la prima raccolta poetica di Seamus Heaney, finora mai pubblicata in Italia. Morte di un naturalista è un testo fondamentale non solo nella produzione di Heaney, in quanto già evidenzia temi e toni che saranno poi elaborati nelle […]

continua »