Danilo Maestosi
Un libro prezioso di Adelphi

Pensare con le mani

Le riflessioni sull'arte di Tullio Pericoli sono ghirigori di saggezza, suggestioni folgoranti attraverso le quali si può capire qual è davvero il rapporto tra immagine e pensiero

Pensieri della mano: molto più di un titolo quello che battezza il libricino Adelphi (128 pagine, 13 euro) distillato da una intervista in più tempi con il giornalista Domenico Rosa. È la chiave per penetrare nel singolare universo creativo di Tullio Pericoli. Grande illustratore che abbiamo imparato a conoscere sfogliando inserti culturali, copertine e supplementi […]

continua »
Danilo Maestosi
Una mostra al museo Bilotti di Roma

Sognatori aborigeni

Un artista australiano, Imants Tillers, insegue il mito di Giorgio De Chirico cercando di ritrovarlo nell'arte delle origini del suo Paese

Tre diversi modi di inseguire e rappresentare la trama sottile dei sogni a confronto nella mostra Dreamings in cartellone fino a novembre al museo Bilotti di villa Borghese, a Roma. Il primo è quello sovraccarico di valenze sciamaniche degli aborigeni australiani che assegnano alla pittura il compito di evocare gli archetipi ancestrali della loro cosmologia, […]

continua »
Danilo Maestosi
Blade Runner a Roma

Occupazione d’arte

In fondo alla Prenestina, a Roma, c'è il Maam, un ex salumificio occupato trasformato in «museo dell’altro e dell’altrove». Un esperimento (riuscito) di fusione tra le arti e le suggestioni contemporanee

Blade Runner a Roma. La stessa atmosfera forte da Medioevo prossimo venturo del film di Ridley Scott. Lo stesso vortice di naufragi di senso che divora lo sguardo: il relitto di una barca che sbuca dall’incasso di una finestra, una gigantesca astronave di cartapesta e rottami che troneggia in mezzo a un cortile, una serie […]

continua »
Danilo Maestosi
Alla Fondazione Roma

Pro e contro Warhol

Arriva a Roma la mostra che racconta tutta la parabola del padre della pop-art. Un'occasione unica per analizzare il suo vezzo di trasformare la merce in arte. Un gioco del quale lui è stato la prima vittima

Oltre centocinquanta opere selezionate e rastrellate sul mercato da un unico collezionista, il mecenate Peter Brant, con l’attenzione e la caparbietà con cui si può riempire le pagine di un album di figurine, dando la caccia ad ogni pezzo mancante, cercando di colmare ogni vuoto. È questa singolare matrice a rendere l’ennesima mostra su Andy […]

continua »
Danilo Maestosi
Una grande personale alla Fondazione Roma

Rockwell senza storia

Nelle illustrazioni gioiose e consolanti di Norman Rockwell scorre il lato più effimero del sogno americano: quello di un Novecento senza drammi e, in ultima analisi, senza storia. In una parola: finto

A quasi quaranta anni dalla morte, la Fondazione Roma mette in scena nella sua sede di palazzo Sciarra in via Minghetti una mostra dedicata a Norman Rockwell (1894-1978), uno dei più noti illustratori del Novecento, testimone e cantore del mito di un’America generosa e opulenta di cui ha contributo ad imporre il primato nell’immaginario dell’Occidente […]

continua »
Danilo Maestosi
Un saggio su "Arte e potere"

L’arte è merce?

Jeff Koons e Cattelan resteranno come Michelangelo e Caravaggio? Se lo domanda Roberto Gramiccia, cercando di capire quando l'arte, mercificata, ha smesso di rappresentare il mondo e l'uomo

La bellezza può salvare il mondo. Così un secolo e mezzo fa Dostoevskij assegnava al linguaggio profetico dell’arte un traguardo sublime di liberazione e speranza. Centocinquantanni dopo, nel suo saggio Arte e Potere (Ediesse, 219 pagine,13 euro) Roberto Gramiccia, medico, collezionista, critico e scrittore ribalta questa prospettiva. La trasforma in una domanda provocatoria che battezza […]

continua »
Danilo Maestosi
«Open museum, open city» a Roma

Suoni da museo

Dallo scroscio dell'acqua a Fontana di Trevi all'armonia del Cosmo: Hou Hanru ha invaso il Maxxi con una mostra che espone l'immaterialità dell'arte. Una scommessa difficile da vincere...

Immergersi per sei settimane, fino al 30 novembre, nelle suggestioni pure del suono e arricchirne con la propria sensibilità e la propria fantasia le tracce emotive. È la nuova anomala sfida lanciata dal Maxxi con la manifestazione intitolata Open museum, open city. Un azzardo fuori copione ideato dal direttore Hou Hanru che si prefigge quattro […]

continua »
Danilo Maestosi
La crisi culturale di Roma

Il museo in affitto

Ormai è un'abitudine per tanti artisti in cerca di visibilità (e mercato), "comprare" spazi espositivi. Musei compresi. Come il caso del Macro, ormai senza soldi né progetto. Ma con un'eccezione: le opere di Cecilia Luci

Pagare per riuscire ad esporre i propri quadri, emergere o riemergere dalla palude della disattenzione che ha inghiottito anche autori più titolati? Da giorni, nell’ambiente dei pittori romani, ci si arrovella attorno a questo dilemma. Ad aprirlo è stata una grande collettiva promossa con una rumorosa grancassa mediatica. Un titolo ad effetto, che promette di […]

continua »
Danilo Maestosi
La mostra alle Scuderie del Quirinale

Santa Frida Kahlo

A Roma apre la grande retrospettiva della pittrice messicana e scoppia definitivamente la "Frida-mania”. Inseguendo il profilo ambiguo di una donna che si fece icona di se stessa

Mezzo secolo prima che Pennac brevettasse la vocazione e le ironiche peripezie da capro espiatorio del suo Malaussene Frida Kahlo (1907-1954), un’artista messicana autodidatta, oggi in alone di leggenda, si era impadronita di quel ruolo come ragione di vita. Offrendo come campo di sacrificio e battaglia il suo stesso corpo, sul quale continuò a scaricare […]

continua »
Danilo Maestosi
Al Museo dell'Ara Pacis, a Roma

L’arte del caos

Nelle opere di Antonella Catini c'è il tentativo di dare voce a un caos interiore di sentimenti e allo stesso tempo di distaccarsene, proiettandolo sullo spazio a due dimensioni

Maestra ed allievi. La maestra è Antonella Catini, romana, pittrice over 50, un curriculum di tutto riguardo. Gli allievi sono medici e operatori che hanno frequentano un laboratorio creativo dell’Assofarmaci. Un lungo corso con cui la Catini li ha addestrati alle sue tecniche pittoriche e li ha spinti a sperimentare in presa diretta attraverso l’uso […]

continua »