Lidia Lombardi
Itinerari per un giorno di festa

Ministeri di Roma

Palazzi prestigiosi, gravidi di storia, ricchi di opere d’arte. Quale altro paese oltre l’Italia può vantare tanta meraviglia data in prestito alla rappresentanza politica? Ecco una mappa dei nostri tesori ministeriali… Meritano un’occhiata ravvicinata

Il ministro per i Beni Culturali, il ferrarese Dario Franceschini, ha la poltrona in un palazzo del Cinquecento nel cuore di Campo Marzio. Quello dell’Interno, il siciliano Alfano, quando entra al Viminale varca la soglia di un edificio di primo Novecento, un po’ liberty, un po’ classicheggiante, costruito apposta per Giovanni Giolitti, il liberale che […]

continua »
Lidia Lombardi
Fra storia e autobiografia

L’Italia di Ilaria

“Cammino controcorrente”, ovvero quando industria e cultura andavano a braccetto. Come nella Milano dov'è cresciuta Lady Borletti Buitoni che ha affidato alle pagine del suo libro il ritratto di un Paese fatto di impegno, spirito imprenditoriale, passione civica

«Credo che sarà breve la mia permanenza in politica. Sa, la mia impazienza non mi aiuta». Così Ilaria Borletti Buitoni, sottosegretario ai Beni Culturali, mi disse pressappoco un anno fa, nel corso di un’intervista. E che sia impaziente, la discendente di una delle grandi famiglie lombarde di imprenditori lo conferma nel suo libro – un […]

continua »
Roberto Gramiccia
Un saggio da non perdere

L’affare cultura

«Privati del patrimonio» di Tomaso Montanari dimostra come alcuni potentati politico/economici si appropriano dei beni culturali pubblici per farci affari sopra. Impoverendo il Paese

Nei momenti di più cupo sconforto bisogna attaccarsi alle buone notizie e trarne l’energia per resistere e se possibile contrattaccare. Buone notizie sono oggi per me due nuovi libri che presentano fortissime consonanze. Parlo di Se Venezia muore di Salvatore Settis, di cui ho già recentemente scritto su Succedeoggi (clicca qui per leggere la recensione), […]

continua »