Ilaria Palomba
Italia, 13 novembre 2015

I croissant di Aristotele

Quanto vale una vita ora? Cos'è diventato l'umano? E cosa lo separa dalla bestia, dall'ameba o dal niente? Decalogo personale per non cadere nel baratro dell'odio. O della nostalgia

Ci penso. Non riesco a pensare ad altro. Invidio chi vi riesca. Continuare la propria esistenza, non lasciarsi scalfire, non ne sono capace. Mi sento inghiottita. I confini si slabbrano. E sono ombre, gigantesche sopra le cose, ombre e fantasmi. Non voglio odiare. Mi stanno inducendo a farlo. Non voglio cadere nel pensiero persecutorio. Ma […]

continua »
Alberto Fraccacreta
L'elzeviro secco

Platone e l’attesa

Quando il male ci soverchia, non vediamo che la tela del ricamo rovesciata. Non possiamo comprendere tutto, ma ci sono alcune decisive evidenze che ci salvano, dovrebbero salvarci: basta chiedere aiuto ai classici

Soltanto nelle idee dimora l’Essere. È una dimensione trascendente rispetto a quella del semplice vivere. L’ontologia platonica si presenta dualistica nelle cervella, comprensiva di due piani concettuali, quello delle realtà sensibili e quello delle idee, tra i quali sussiste una differenza cosiddetta “ontologica”, incolmabile e costitutiva della loro stessa natura. Il buon realista Aristotele, suo […]

continua »
Pier Mario Fasanotti
Un pamphlet sul giornalista-tuttologo

Scalfari: non è tutto oro quello che luccica

Non è la maestria giornalistica a essere presa di mira da Francesco Bucci in “Eugenio Scalfari, l’intellettuale dilettante”, ma il sentenziare filosofico dell'ex direttore di “Repubblica” spesso errato o approssimativo. Come il libro dimostra con puntiglio, esattezza e vera cultura

Lo stesso studioso che nel 2011 ha contestato il divulgatore di filosofia Umberto Galimberti, oggi si occupa di Eugenio Scalfari, là dove il fondatore del quotidiano La Repubblica si cimenta con argomenti di stampo generalmente filosofico. E, con una mitragliata di approfondite precisazioni, lo definisce «inesperto nocchiero». A volte usa l’ironia, mai ricorre all’insulto. Questo […]

continua »