Angela Di Maso
Ritratto d'artista

La lingua del mondo

«Portare in scena la lingua del mondo perché tutto il pubblico possa riconoscersi: è questa la nostra sfida». Parlano Enrico Castellani e Valeria Raimondi di Babilonia Teatri

Nomi e cognomi: Enrico Castellani e Valeria Raimondi. Professione: Drammaturghi, autori, registi e attori? Età: 38 e 36 anni. Da bambini sognavate di fare gli attori? No!! Cosa significa per voi recitare, costruire regie e dirigere gli attori? Per noi il teatro ha ancora senso di esistere se può ancora essere specchio della società in […]

continua »
Lidia Lombardi
La Domenica: itinerari per un giorno di festa

Il Santo della porta accanto

Fervono i preparativi per la celebrazione il 17 gennaio di Antonio da Padova, l'aureolato che raccoglie devoti in tutto il mondo. Un fine settimana, il prossimo, denso di eventi, a cominciare da quello di Novoli, in Puglia, “messo in scena” quest'anno da Kounellis

Guardate il cielo di notte, il prossimo fine settimana. Nelle campagne di mezza Italia, nel centro-sud ancora impastato di tradizioni contadine, di leggende pagane e di riti sacri, il buio freddo e impenetrabile sarà squarciato da bagliori. Guizzi corruschi, a lambire la luna, le stelle. Sono i falò che salutano Sant’Antonio Abate – Sant’Antuono a Napoli, Sant’Andonie […]

continua »
Angela Di Maso
Ritratto d'artista

Funambolismi teatrali

«Mi piacerebbe ritrovare Shakespeare e Cechov rannicchiati in un giovanotto ancora da scoprire»: la vita in scena secondo César Brie

Nome e cognome: César Brie. Professione:  Drammaturgo, attore, regista, poeta, elettricista. Età: 60 anni. Da bambino sognavi di fare l’attore? No. Cosa significa per te recitare, costruire regie e dirigere gli attori? È la mia vita. Il tuo film preferito? Troppi. Quasi tutto Kubrik, Anghelopoulos, Tarkovskij,  Bergman, Films che mi hanno segnato? Morir en Madrid, Citizen Kane, […]

continua »
Alessandro Boschi
La discussione sul film di Iñárritu

La critica renziazionaria

Come previsto, Birdman ha sbaragliato tutti nella notte degli Oscar. Forse è merito della sua capacità di "prevedere" i gusti del pubblico. Tra populismo e paternalismo

Come avevamo previsto, Birdman ha fatto il pieno. Miglior film, migliore regia e migliore sceneggiatura originale testimoniano ampiamente il successo di Alejandro González Iñárritu. Che il film non ci avesse convinto lo avevamo scritto in tempi non sospetti (clicca qui per leggere la recensione), quando già si prefigurava l’avvenuta apoteosi. Eravamo sicuri dell’Oscar perché nutrivamo […]

continua »
Danilo Maestosi
Una personale al Palaexpo

Teatrino LaChapelle

Roma rende omaggio a David LaChapelle, profeta vanitoso del postmoderno trasformato in marketing: il fotografo che vuole coniugare Michelangelo e Andy Warhol

L’opera domina l’intera parete e trasforma in altare di culto l’intero atrio circolare del Palaexpo. E l’icona che ha favorito l’ascesa nel Pantheon delle celebrità di David LaChapelle, 53 anni, osannato maestro della fotografia made in Usa, gli conferisce uno statuto numinoso da Divo di questo nostro Millennio, che nella Fama ha trovato la sua […]

continua »
Erminia Pellecchia
Una mostra curata da Andrea Viliani

Napoli, utopia Amelio

Il Madre rende omaggio a Lucio Amelio, il gallerista/mercante/mecenate che trasformò il paesaggio artistico della città e la inserì nel grande circuito della ricerca internazionale

«Con questa prima indicazione culturale intendiamo fare riferimento ad una nuova condizione dell’arte attuale nei Paesi dove è sentita l’urgenza di un’alternativa che può e deve darsi alla situazione che oggi si avanzano sul piano allargato delle vicende umane. Non mostre o rassegne, quindi, ma incontri per una divulgazione acuta e sensibile di documenti atti […]

continua »
Francesco Arturo Saponaro
Trend in salita per botteghino e qualità

Opera di Roma: i numeri della “svolta”

Incrementato il numero di rappresentazioni. Un’iniziativa premiata dal pubblico accorso per la “Lucia di Lammermoor” (l'incompiuta di Luca Ronconi), molto applaudita. E in questi giorni è di scena “Aida”

Sembrano andare meglio, le vicende amministrative, nel Teatro dell’Opera di Roma. Così ha dichiarato, in una recente conferenza stampa, il sovrintendente Carlo Fuortes. A parte il frasario sindacal-politichese, e il tono trionfalistico – la stagione corrente è etichettata come “quella della svolta” – l’andamento del botteghino, nel primo trimestre 2015, si annuncia in forte crescita. […]

continua »
Nicola Fano
In scena all'Astra di Torino

Allegoria Marivaux

Dopo «Il divorzio" di Vittorio Alfieri, Beppe Navello ha scovato un altro classico dimenticato dedicato al conflitto tra ricchezza e morale: “Il Trionfo del Dio Denaro” del grande poeta francese

Secondo voi, se Plutone, il dio del denaro, e Apollo, il dio dell’arte, scendessero sulla terra a corteggiare la medesima ragazza, chi dei due la conquisterebbe? Troppo facile, la risposta. E non solo la ragazza palpiterebbe subito e sempre per Plutone, ma per il munifico dio farebbero il tifo anche la mamma e il papà […]

continua »
Tina Pane
Cartolina dall'isola

Misteri a Procida

Fin dal Seicento, ogni anno per il Venerdì Santo tutta la comunità di Procida, vecchi e bambini compresi, organizza una processione rituale di grande fascino e valore simbolico

Per Procida, la più piccola e la meno turistica delle tre isole del golfo di Napoli, il venerdì Santo è un giorno speciale. Da quasi quattro secoli infatti, nel giorno della passione e della morte di Cristo, l’isola – ma proprio tutta l’isola – si unisce intorno al rito dei Misteri, una processione che inizia […]

continua »
Erminia Pellecchia
La rassegna in Costiera

L’inverno di Ravello

Da Peppe Servillo a Raiz, da Modugno a De Andrè: il festival di Ravello quest'anno raddoppia in inverno. E diventa una grande vetrina di nuova (e antica) musica

Amore travolgente, passione estrema, voluttà, forza, istinto e voglia di libertà. Fragile e volubile sarà la caliente Rossella Brescia a riscaldare l’inverno della divina costa a passo di danza. Con la Carmen, allestita dal coreografo Luciano Cannito sulla colonna sonora delle musiche di Georges Bizet riadattate da Marco Schiavoni, si apre il minifestival targato Fondazione […]

continua »