Andrea Carraro
Lettera da Anzio e Nettuno

Al soldato postumo

I cimiteri militari dello sbarco di Anzio, con la loro gelida razionalità di croci e memorie tradite, ormai sono il miglior monumento all'inutilità e alla follia della guerra

Non avevo mai visitato un cimitero militare prima di effettuare quella ricognizione di memorie e di luoghi dello Sbarco alleato sulla costa anziate. Ne visitai ben tre uno appresso all’altro: quello tedesco a Pomezia, quello britannico sulla Nettunense presso Lavinio, quello americano a Nettuno. In tutto cinquantamila caduti, poco più poco meno. Ma non è […]

continua »
Silvio Perrella
«La canzone lunga di Jaufré Rudel»

Il poeta in viaggio

Alessandro Fogarollo in un piccolo delizioso libro ricostruisce il profilo di Jaufré Rudel, poeta provenzale che, innamorato delle parole, partì in cerca dell'Amore

Alessandro Fogarollo è un scrittore pudico. Le parole le guarda e le soppesa e la gran parte preferisce lasciarle fuori dalla pagina. Forse questo avviene perché il suo primo lavoro lo mette in contatto costante con il dolore degli altri. Lui si occupa di persone malate; se ne occupa perché è questo il mestiere che […]

continua »
Mario Dal Co
Una lettera inedita/2

Un testimone del 900

Ecco chi era Armin T. Wegner, un grande giurista e scrittore. Che aveva denunciato la persecuzione degli Armeni prima di essere torturato dai nazisti

Fino al 3 febbraio 2015, in occasione della Giornata della Memoria 2015, la Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia ripropone la mostra “Armin T. Wegner. Un giusto per gli Armeni e per gli Ebrei”. Questa nota è un omaggio alla figura di Armin T. Wegner ed un invito ad andare a visitare la mostra, che espone le foto […]

continua »
Lidia Lombardi
La rinascita dell'Opera di Roma

La rivoluzione di Werther

Grande successo per il Werther di Massenet splendidamente messo in scena da Willy Decker al Costanzi. Una sobria e simbolica rappresentazione di tutte le incertezze che pesano sulla testa di un uomo in trasformazione

Quanto una regia intelligente e al tempo stesso misurata possa giovare alla lirica lo dimostra il Werther di Jules Massenet in scena al Teatro dell’Opera di Roma (repliche 25, 27 e 29 gennaio). Plauso dunque al tedesco (di Colonia) Willy Decker che nel rinato Costanzi (sì, rinato con messinscene pregevoli dopo il braccio di ferro […]

continua »
Mario Dal Co
Un grande romanziere dimenticato

Elogio di Zamjàtin

«Noi», il romanzo di Evgenij Zamjàtin che anticipa largamente «1984» di Orwell e che costò l'ostracismo staliniano all'autore, è introvabile. Eppure è un caposaldo della cultura del Novecento

Quest’anno occorrono i 140 anni della nascita di Evgenij Zamjàtin, uno dei massimi scrittori russi dell’epoca che comprende la rivoluzione. Questa nota è un panegirico, accompagnato dalle scuse di chi non ha strumenti accademici e culturali adeguati alla bisogna. Mi sembra che urga un riconoscimento al genio di Zamjatin, anche per sollecitare qualche editore a […]

continua »
Silvio Perrella
Un festival dedicato al Mediterraneo

Atlante alfabetico

Da Ariosto a Calvino, viaggio e scrittura hanno sempre camminato paralleli, perché è bello anche un muro scrostato, se gli occhi sanno come guardarlo. Su questa riflessione di Silvio Perrella verterà un incontro della prima edizione del Sabirfest di Messina

Dal 25 al 28 prossimi, nel quartiere fieristico di Messina si svolgerà il Sabirfest, una rassegna di incontri dedicati al tema “vivere il Mediterraneo”. Si parlerà di libri e di viaggi, di filosofia e poetiche: giovedì prossimo, in particolare, nella Sala Vincenzo Consolo Silvio Perrella e Nicola Aricò parleranno di “Atlanti per pensare al futuro” […]

continua »
Gianni Cerasuolo
Allarme per la corsa all’oro geotermico

Il Brunello a vapore

In Val d'Orcia, a due passi da viti e uliveti prestigiosi e celebrati, si vuole piazzare una centrale geotermica con esiti incerti per la salute degli abitanti e la tutela dei prodotti. E scatta la mobilitazione generale...

Vogliono piazzare una centrale geotermica in Val d’Orcia, a due passi dalle viti del Brunello, a quattro dagli ulivi dell’Olivastra Seggianese, olio buonissimo. La vogliono sistemare in mezzo a colline verdi e marroni, così tranquille e ordinate che ti danno pace. Dovrebbero farla a Montenero d’Orcia, un cocuzzoletto di case che guarda il massiccio dell’Amiata. […]

continua »
Angela Di Maso
Visto al Piccolo Bellini di Napoli

Ruccello da camera

«Week End» di Annibale Ruccello con Margherita Di Rauso è un piccolo capolavoro: un delirio quotidiano che si compie nel sogno/incubo finale

La visione dello spettacolo Week End di Annibale Ruccello, con Margherita Di Rauso, Giulio Forges Davanzati e Gregorio Valenti, per la regia di Luca De Bei, in scena in questi giorni al Piccolo Teatro Bellini di Napoli, ci offre la felice possibilità di ricordare il drammaturgo stabiese. Annibale Ruccello scriveva ispirato da muse. Ferdinando, il […]

continua »
Danilo Maestosi
Al Museo della Fondazione Roma

Il circo Kokocinski

Una grande personale dell'artista metà slavo e metà sudamericano ma da anni attivo in Italia ripercorre tutto il suo percorso creativo, fatto di vite e di volti nascosti dietro alle maschere dei clown

La sua compagna lo trascina per le sale, proteggendolo come un bambino indifeso dall’assedio dei complimenti, delle domande, delle interviste. E lui Alessandro Kokocinski nasconde con dignità e pudore i suoi malanni, un sorriso accogliente per tutti. Il busto impettito, come gli hanno insegnato quando faceva il cavallerizzo e girava il Sud America con un […]

continua »
Paola Benadusi Marzocca
Una trilogia ispirata a Jules Verne

Il ragazzo Nemo

A colloquio con Davide Morosinotto sul primo dei tre libri incentrati sul leggendario capitano dell'“Isola misteriosa”. Un giovane uomo pieno di luci e di ombre che l'autore ha sviluppato intepretando “l'originale”...

La vocazione di Davide Morosinotto è stata precoce poiché fin da piccolo avrebbe voluto scrivere di mondi fantastici e avventurosi. Giusto sguardo prospettico, il suo, visto che i libri d’avventura non cessano di attrarre i ragazzi grazie alle storie che invitano alla fantasticheria, che sanno di terra e di mare, con i loro protagonisti dai […]

continua »