A Roma, ai Dioscuri del Quirinale

L’arte di Itinera

Apre una mostra internazionale d’arte contemporanea, a cura di Giovanna Gazzolo, che in cerca dei "cartografi" del Terzo millennio

Domani apre i battenti Itinera, mostra internazionale d’arte contemporanea a cura di Giovanna Gazzolo, curatrice e fondatrice di Gall’Art Roma, un’agenzia il cui merito non è solo quello di aver stabilito fecondi e legami artistici internazionali di alto livello ma anche quello di dare spazio a giovani talenti emergenti, cosa non sempre scontata nel nostro […]

continua »
Domenico Calcaterra
A proposito di «Lo Scuru»

La Sicilia scura

Il nuovo romanzo di Orazio Labbate è in totale controtendenza con il "realismo" autentico o di maniera della letteratura d'oggi: qui viene alla luce una Sicilia acida e scabra, infuocata e originale

Nicola Lagioia titolava così un bell’articolo uscito su Internazionale: «Viviamo nel mondo inventato da William Faulkner», mettendo in campo un’analisi atta a dimostrare come il vero «convitato di pietra» di molte tra le più interessanti esperienze narrative degli ultimi anni sia proprio l’autore di L’urlo e il furore e di Assalonne, Assalonne!, nel voler raccontare […]

continua »
Luca Fortis
In cerca della nuova Persia

Teheran senza velo

L’Iran di Rohani ostenta “normalità”. Ma dietro le apparenze si nascondono molti contrasti. Come la grande collezione di arte del Novecento segregata dal regime nelle cantine del Museo della capitale

Il fumo sale verso l’alto, l’odore dell’oppio pervade ogni spazio. Majid ha uno sguardo penetrante, due occhi azzurri e un naso aquilino tipico degli iraniani, appartiene a una tribù dalla cultura molto antica. Fa estremamente caldo, solo l’acqua dei canali d’irrigazione permette di rinfrescarsi un po’. Posando la pipa per l’oppio, sbuffa dicendo che, da […]

continua »
Roberto Mussapi
Every beat of my heart, la poesia

Il segreto di Whitman

Una situazione primordiale, all'alba, in cammino... Il canto di un uccello motteggiatore, la folgorazione del grande poeta americano. Che così l'ha condivisa con noi...

Una situazione albare, elementare e primordiale quella che appare subito in questi versi del grande poeta americano Walt Whitman (West Hill, Long Island, 1819 – Camden, 1892), cantore della natura e della sua anima, della voce del mare e dei fiumi, ma soprattutto del misterioso e esaltante legame che unisce queste voci agli uomini. Whitman […]

continua »
Anna Camaiti Hostert
Regali di Natale

Orrore & Progresso

Dopo il riavvicinamento tra Usa e Cuba diventa doveroso rileggere la storia del colonialismo occidentale. E per farlo, non si può evitare di partire da Conrad. E dal suo "Cuore di tenebra”

Alcuni giorni fa, Barack Obama, annunciando la ripresa delle relazioni diplomatiche e commerciali tra Stati Uniti e Cuba, dopo più di cinquant’anni di silenzio, ha affermato che se non si può cambiare il corso della storia e cancellare l’orrore del colonialismo, è arrivato però il momento di lasciarselo alle spalle. Ma per mettere in soffitta […]

continua »
Marco Fiorletta
Un libro da rileggere

Gli insetti nazisti

Nella storia di Masha Rolnikaite e della sua famiglia, prima intimamente corrotta e poi annientata dal nazismo, c'è la metafora del Novecento, il secolo delle contraddizioni

«E quando ti fucilano, fa male?». Immaginate sentirvi fare questa domanda da vostro figlio, da vostro fratello, da un bambino qualsiasi. Questo è cosa ha sentito chiedere Masha Rolnikaite dal proprio fratellino negli anni lontani della Seconda Guerra mondiale. Ma perché un bimbetto si pone un’angosciosa domanda del genere? Perché è un lituano di religione […]

continua »
Giuseppe Lisciani
L'istruzione secondo “MicroMega”

Scuola senz’anima

La rivista diretta da Paolo Flores d'Arcais lancia proposte per una scuola italiana d'eccellenza rigorosamente statale. Idee scollegate, che svelano subito la loro debolezza e discutibilità. Come quella secondo cui lo studente non è nient'altro che un individuo in formazione: solo l'educazione pubblica lo legittimerà...

Un recente numero monografico di MicroMega, uscito a settembre 2014, porta in grembo la promessa di una scuola italiana «di eccellenza» (a patto, però, che sia rigorosamente statale!). Entrando nel corpo della rivista, ci si accorge che la promessa è balbuziente e sterile. Né manca qualche piccola stravaganza: ad esempio, studiare logica per non farsi […]

continua »
Leone Piccioni
Documenti dall’archivio di Vichy

Caro Larbaud… suo Ungaretti

Il poeta dell’“Allegria” aveva molta stima e ammirazione per il grande critico francese. E scrivendogli nel 1923 riflette sulle sorti della poesia italiana che egli giudica dopo Leopardi non più all’altezza della tradizione

«Questo vizio impunito della lettura» è un felice motto di Valery Larbaud da lui adoperato anche come titolo di un suo libro. Era nato a Vichy nel 1881 ed è morto nel 1957 sempre a Vichy. In questa graziosa cittadina francese (che fu capitale quando Petain firmò l’armistizio con i tedeschi) si è trovato per […]

continua »
Erminia Pellecchia

Elogio del perdente

Felice Levini e H. H. Lim hanno riproposto (e aggiornato) alla Galleria Verrengia di Salerno una performance dedicata ai "turbamenti artistici" della Roma Anni Ottanta

Affogare i rimpianti del passato in caffè e sigarette. Anche se il caffè è senza zucchero, imbevibile, e le sigarette, senza accendino, senza più nuvole di fumo, sono la sfumatura grigia di un rito sociale più volte consumato al tavolino di un bar, tra cazzeggi infiniti sull’arte e la vita. Il bar evocato non è […]

continua »
Gabriele Trama
L'industria e l'ambiente

Biocombustibili addio?

La produzione di biocombustibili “ruba“ terra alle coltivazioni alimentari. Il problema - forse - si potrebbe risolvere con gli Ogm: ma che ne diranno gli ambientalisti radicali?

L’idea di produrre combustibili estraendoli da piante coltivate allo scopo o dai residui organici di alcuni raccolti dell’agricoltura e degli allevamenti animali ha cominciato a diffondersi con le prime crisi petrolifere e con la crescita del prezzo del petrolio. Si cominciò a pensare di estrarre dallo zucchero l’etanolo da miscelare alla benzina, come da sempre […]

continua »