Alessandro Boschi
Il nostro inviato a Roma

Il film a vela

Al Festival arriva "En solitaire", il film di Christophe Offenstein sulla Vendée-Globe, la terribile regata in solitaria intorno al mondo. Un'opera essenziale (anche troppo...) sul rapporto tra uomo e mare

«La Vendée-Globe è una regata per barche a vela che consiste in una circumnavigazione completa in solitaria, senza possibilità di attracco o di assistenza esterna. La gara inizia e finisce a Les Sables-d’Olonne, nel dipartimento francese di Vendée. Il tragitto è sostanzialmente una circumnavigazione lungo la clipper route: da Les Sables-d’Olonne giù per l’Oceano Atlantico […]

continua »
Elisa Campana
Lettera da Londra

Le polveri bagnate

Lo sapevate che ogni anno, dal 1605, l'Inghilterra festeggia il fallimento della "congiura delle polveri" bruciando i pupazzi dei cospiratori cattolici? Lo spettacolo si replica stanotte. Ecco perché

Era il 1605, sul trono inglese sedeva indiscusso Giacomo I, primo sovrano a regnare su tutte le Isole Britanniche a seguito dell’unificazione di Inghilterra, Scozia e Irlanda, avvenuta solo un paio di anni prima. Sotto la sua testa coronata, continuò il periodo di splendore culturale e letterario cominciato con Elisabetta I, a lui si deve […]

continua »
Vincenzo Faccioli Pintozzi
Che c'è dietro le minacce di Pyongyang?

Le follie dell’imperatore

Davvero la Corea del nord vuole scatenare la guerra nucleare? Kim Jong-un deve mantenere a tutti i costi il potere: sfidare il mondo potrebbe essere la sua unica arma per evitare un colpo di Stato militare interno. Ecco perché bisogna temerlo.

Sarebbe ingiusto e pericoloso derubricare il dittatore nordcoreano Kim Jong-un a pazzo scriteriato. Nell’escalation militare che sta portando la penisola coreana pericolosamente vicina a una guerra nucleare c’è molto, ma non c’è pazzia. In realtà le minacce, i proclami e i gesti molto concreti – come la riaccensione del reattore nucleare di Yongbyon – ordinati […]

continua »
Simona Negrelli
Il festival di Cosenza

Il cinema ritrovato

Con Jasmine Trinca inizia oggi la «Primavera del cinema italiano» la rassegna che porta al pubblico del Sud i film di qualità che altrimenti arriverebbero a fatica

A volte le primavere sbocciano in ritardo, ma non per questo sono meno gravide di frutti. Quella del cinema italiano, ad esempio, rassegna che da otto anni porta a Cosenza i film d’autore, insieme ad alcuni dei suoi protagonisti, seppure partita in autunno, tenta di lasciare tracce durature, che vadano oltre l’effimero della passerella, del […]

continua »
Gloria Aura Bortolini
Alla Biennale Arte

L’arte di insegnare

A Venezia si sono incontrati artisti ed educatori per capire come il rapporto tra insegnamento, creatività e mondo del lavoro può essere modificato. Partendo dall'esperienza condivisa

Come si crea il sapere di una persona e come viene trasmesso in un mondo difficile e controverso come quello di oggi? Attorno a questa domanda hanno dibattuto oltre 100 relatori tra artisti, attivisti, insegnanti, teorici e politici provenientida 20 paesi del mondo durante il Creative Time Summit 2015.  La più grande conferenza internazionale sulle […]

continua »
Andrea Carraro
Dialoghetto sull'estetica

Bannare stanca

«Perché mi ha tolto l'amicizia? Le trova così brutte le mie poesie?». «Mah, ce ne sono di brutte, di meno brutte, ma non è questo il punto»

Buongiorno, la disturbo? No, mi dica… Perché mi ha tolto l’amicizia su facebook? Beh, non vorrei offenderla… perché, ecco, perché lei scrive e posta troppe poesie… Ne ho contate anche due o tre in uno stesso giorno… Beh, basta non leggerle… Sa, un occhio ci finisce sempre…  E poi a me piace leggere una raccolta […]

continua »
Danilo Maestosi
Una mostra al museo Bilotti di Roma

Sognatori aborigeni

Un artista australiano, Imants Tillers, insegue il mito di Giorgio De Chirico cercando di ritrovarlo nell'arte delle origini del suo Paese

Tre diversi modi di inseguire e rappresentare la trama sottile dei sogni a confronto nella mostra Dreamings in cartellone fino a novembre al museo Bilotti di villa Borghese, a Roma. Il primo è quello sovraccarico di valenze sciamaniche degli aborigeni australiani che assegnano alla pittura il compito di evocare gli archetipi ancestrali della loro cosmologia, […]

continua »
Erminia Pellecchia
Apre il Forum delle Culture

Napoli secondo Croce

Esposti a Napoli gli autografi che compongono «Storie e leggende napoletane» di Benedetto Croce: una serie di splendidi documenti che costituiscono una guida sentimentale (e filosofica) della città

«Quando levandomi dal tavolino, mi affaccio al balcone della mia stanza da studio, l’occhio scorre sulle vetuste fabbriche che l’una incontro all’altra sorgono all’incrocio della via della Trinità Maggiore con quelle di San Sebastiano e Santa Chiara… A me giova, all’ombra degli alti tetti e tra le angustie delle vecchie vie, riparare nella più vasta […]

continua »
Luca Fortis
Nel crocevia del “mercato” dei clandestini

Vite da rifugiati

Violenze, imbrogli, bugie, sopraffazioni di ogni genere: un funzionario dell'Unhcr, l'organismo dell'Onu che si occupa di diritti, racconta come si vive quando si è in cerca di vita

Un gatto cairota salta sul tavolo e, miagolando, guarda con occhi languidi gli involtini di foglie di vite e di verza ripieni di riso. Il tavolino nel piccolo vicolo ha l’aria semplice, ma per noi è meglio di un ristorante tre stelle Michelin. Mentre le voci della città risuonano nella notte, ordiniamo un pollo arrosto […]

continua »
Gianni Cerasuolo
Dopo la notte degli Oscar/2

Quell’Oscar a Diego

«Mi hanno ispirato Diego e Fellini», ha detto Sorrentino con la statuetta in mano. Proprio vero: la parabola del Pibe de oro va dalla grande bellezza alla grande tristezza

La fantasia non s’impara, la fantasia esce, diceva Diego Armando Maradona. Paolo Sorrentino conosce queste parole, conosce la fantasia. Perché ha visto Maradona eh, mammà, innammorato son, come tutta Napoli cantava ai tempi degli scudetti. Era lì al San Paolo, Sorrentino, quando Diego faceva impazzire la gente del Pallonetto o del Vomero, i lazzari della […]

continua »