13
agosto
2020

reportage

Elisa Campana
Lettera dalla Cornovaglia

Nuovo Cinema Ritz

A Penzance c'è una sala storica che ha segnato profondamente la vita della comunità e che doveva essere abbattuta. Ma per fortuna è ancora lì, pronto a una seconda vita, grazie a una piccola rivoluzione

Vi racconto una storia. Negli anni ‘60 a Penzance, cittadina dispersa tra le brughiere di erica e ginestra selvatica della Cornovaglia, quando si voleva far colpo su una ragazza, la si portava al cinema. E a Penzance, di cinema, ce n’erano due: il Savoy, piccola e scialba sala cinematografica che però si accaparrava i film […]

continua »
Luca Fortis
L'impero di Putin visto dalla Metro

Sotto Mosca

Sulle strade di Mosca regnano opulenza e aggressività; sotto, nella metropolitana, l'umanità dolente dei moscoviti dimenticati da Putin dialoga con l'utopia comunista

Il nevischio cade piano piano come in una magica danza. Pare di sentire le note di un pezzo di Čajkovskij. Lentamente i fiocchi di neve cadono, per poi risalire sospinti dal vento e ancora riscendere sfiorando i tetti delle berline, dei suv e delle altre macchine di grande cilindrata che imbottigliano il traffico di Mosca. […]

continua »
Ubaldo Villani-Lubelli
Verso una conferma della Merkel

Guida al voto tedesco

Domenica circa quaranta milioni di tedeschi sceglieranno il nuovo Bundestag. Un appuntamento politico importante ben oltre i confini della Germania. Vi raccontiamo tutte le curiosità, le regole e i segreti di queste elezioni

Domenica si vota in Germania e almeno per una volta l’osservato speciale sarà la Repubblica Federale Tedesca. Ma come funziona la legge elettorale? Per che cosa voteranno esattamente i tedeschi? Quali sono i candidati? Cosa dicono esattamente i sondaggi? A queste e ad altre domande rispondiamo con questa guida al voto tedesco. L’attuale Bundestag. Il […]

continua »
Silvio Perrella
Viaggio in Turchia/1

I tulipani di Istanbul

Lo scrittore napoletano ci racconta le emozioni, le lentezze, le passioni e il chai; camminando sulla cerniera di terre, mare e culture che unisce l'Europa all'Asia

Si cammina, a Istanbul, lungo la Istikall Caddesi, con il ricordo fresco e colorato del fiume di tulipani che dall’aeroporto fin quasi al ponte di Galata ha salutato l’arrivo in città. Si pensa di solito che i tulipani siano un fiore olandese, e invece, quando ad aprile arriva la festa a loro dedicata, è un […]

continua »
Anna Camaiti Hostert
Cartolina da Detroit

Nostra Fiat d’America

Negli Usa impazza uno spot della Crysler che invoca la "rivoluzione italiana" per dare agli americani stile e buon gusto. Ma davvero Marchionne esporta questi "valori”?

C’è una recentissima pubblicità americana della Fiat 500 la quale, al contrario di alcune basate spesso su stereotipi generici che spesso e volentieri ridicolizzano gli italiani, è molto originale, oltreché divertente. È una scena in costume. E si direbbe che siamo alla fine del ‘700, vicino alla Dichiarazione di Indipendenza dall’Inghilterra. Un giovane uomo in […]

continua »
Anna Camaiti Hostert
Cartolina dall'America

Natale di guerra

Nelle città Usa si torna a spendere e a festeggiare con grandi addobbi il Natale: forse la crisi è passata. E allora torna il primo piano l'angoscia per chi non, perduto sul fronte ancora aperto in Afghanistan

È Natale. In un’America quasi immobile sotto la coltre di un gelo polare, ormai le decorazioni festive sono dappertutto, i negozi sono affollati con vetrine lussuose e invitanti. Tutto aperto anche la mattina di Natale. La gente si affanna per gli ultimi regali. L’economia sembra riprendere almeno a giudicare dagli ultimi sondaggi. Ma l’America è […]

continua »
Ella Baffoni
Un giorno tra gli immigrati sulla Tiburtina

Com’è Cupa Roma

Facce sospese, senza speranza, forse in cerca di un buco nel muro di indifferenza e rabbia alzato contro di loro. Tra i “clandestini” del centro di Via Cupa, a Roma, dove l'Europa è morta

Baobab, via Cupa, Roma. L’emergenza è qui, la vedi subito. Nella lunga fila di ragazzi che aspettano, seduti per terra fin sulla via Tiburtina, chissà cosa. Nella folla di volontari disorganizzati che cercano di dare un ordine alle fila di persone che si presentano spontaneamente, chi con una busta, chi con il bagagliaio della macchina, […]

continua »
Luca Fortis
Lettera dall'Iran

Le notti di Teheran

Dal finesettimana sugli sci alla gita nel deserto, dalle discoteche della capitale alla povertà delle donne della campagna. Diario di un viaggio nelle contraddizioni iraniane

Di fronte a me la montagna sale ripida verso i quattromila metri, la neve farinosa si vaporizza sotto le tavole dei ragazzi in snowboard. I miei occhi cadono sulle gobbette della famosa pista nera di Shemshak, rimango colpito dalla difficoltà del tracciato e desidero ardentemente mettere alla prova i miei sci. Dopo pochi minuti mi […]

continua »
Elisa Campana
Lettera da Londra

Il Paradiso New Age

Non credete ai maghi, agli elfi, ai misteri celtici e alle leggende sull’antica terra di Avalon? Allora andate a Glastonbury, cittadina persa tra le campagne del Somerset, lontana dagli itinerari turistici, dove le fate passeggiano per le strade...

All’apparenza può sembrare il prototipo della tipica cittadina inglese di campagna, in cui sono davvero pochi i volti che non fanno suonare un campanello familiare, le strade sono abbellite da splendide aiuole di fiori colorati (perché a nessuno viene in mente di trafugare le piante per il proprio back garden) e tutto è talmente perfetto […]

continua »
Tina Pane
Una giornata particolare sulle Dolomiti

Le due Italie

Che succede se il Sud e il Nord si incontrano per una festa popolare? Forse, al di là della partecipazione, della birra, dei wurstel e delle polke, le distanze restano intatte

La mattina di Ferragosto, molto presto, il cielo sopra le Dolomiti è talmente limpido che per la prima volta in una settimana riesco a distinguere lo Sciliar e Merano 2000. Ma ciò che attira la mia attenzione è lo stendardo rosso e bianco con la possente aquila tirolese issato di fianco al corto campanile della […]

continua »