18
luglio
2019

memorie&archivi

Lidia Lombardi
Itinerari per un giorno di festa

La Rosa di Viterbo

Settimana clou per le celebrazioni della “fanciulla dei prodigi”, la Beata senza aureola che salvò la “città dei Papi” dall’assedio di Federico II. Oltre alla spettacolare Macchina che si rinnova ogni cinque anni, anche una mostra che dà accesso al Monastero

Sul sagrato all’ombra della cupola più grande di Viterbo – nella città detta “dei Papi” vuol gareggiare con quella di San Pietro in Vaticano – la Macchina resterà fino al 13 settembre, ricordando a cittadini e visitatori il Trasporto dell’anno 2017, andato a buon fine la sera di domenica scorsa nonostante la minaccia di pioggia. […]

continua »
Lidia Lombardi
Itinerari per un giorno di festa

Manieri d’Irpinia

Viaggio nei castelli della provincia più austera della Campania, terra appartata di cavalieri, vassalli, letterati, zappatori. Dal Castello Ducale di Bisaccia a quello di Ariano Irpino firmato d'Angiò, dalla mole di Taurasi al finto ed eclettico Castello di Lauro. Uno scenario che onora l'Italia minore e che dovrebbe essere preferito alle abusate mete

Sessanta torrette rosse sulla cartina geografica. Sono gli altrettanti castelli dell’Irpinia, la provincia più austera della Campania. Anzi, man mano che si procede con i restauri e le riaperture al pubblico, il numero aumenta in questa terra appartata, di cavalieri, vassalli, letterati, zappatori. Di guerre e assalti, danze e giostre. I manieri di principi e […]

continua »
Roberto Gramiccia
Un documento tra arte e politica

Manifesto della fragilità

Vogliamo convincere chi non ne è consapevole che la fragilità sociale non è un castigo eterno. È il prodotto della disuguaglianza e dell’ingiustizia sociale. E che la fragilità individuale non è una condanna ma la precondizione di ogni affermazione personale.

Viviamo il tempo dell’arroganza e della sfrenata competizione, che moltiplica solitudini e diseguaglianze. Viviamo il tempo del dogmatismo tecno-scientista e dell’idiotismo individualista, che frammenta e destruttura consegnando l’uomo e il pensiero all’inconsistenza e all’irrazionale. Orgogliosi di una posizione controcorrente, vogliamo stilare i punti salienti di un Manifesto che resiste, reagisce e ricostruisce: un Manifesto della […]

continua »
Lidia Lombardi
Itinerari per un giorno di festa

Una Cartiera d’arte

Visita guidata alla Cartiera Latina nel Parco Regionale dell’Appia Antica a Roma: un luogo dove artigianato, cultura e storia convivono come in un'isola felice

Il mito e l’artigianato, l’archeologia romana e quella industriale. Convivono in uno squarcio del Parco Regionale dell’Appia Antica, in quella Cartiera Latina che tra i pini della Caffarella mostra i suoi capannoni col tetto spiovente e il soffitto a capriate, nonché i macchinari attivi fino al 1986. A riaccendere i riflettori sulla Cartiera, riadattata a […]

continua »
Elisa Bondavalli
Srebrenica ventidue anni dopo

Il cuore di tenebra dell’Europa

È una ferita ancora aperta quel massacro di musulmani bosniaci, iniziato l’11 luglio 1995, che è «uno dei peggiori tradimenti del genere umano». Una ferita acuita dalle condanne poco adeguate di Karadžić e dei caschi blu olandesi. E intanto il Tribunale dell’Aja non ha ancora emesso il verdetto contro Mladić, “il boia dei Balcani”

«E anche questo è stato uno dei luoghi di tenebra della terra…». (Joseph Conrad, Cuore di tenebra). Era l’11 luglio 1995 quando Ratko Mladić, generalissimo della repubblica separatista Srpska, entrava a Srebrenica con le sue truppe coadiuvate dai feroci gruppi paramilitari (quegli stessi che a Vukovar avevano sparato sui civili, malati e personale dell’ospedale compresi) […]

continua »
Lidia Lombardi
Itinerari per un giorno di festa

La forza della Luce

Al Museo ebraico di Roma, in collaborazione con i Musei Vaticani, una mostra (ospitata in parte anche nel Braccio di Carlo Magno) celebra “La Menorà”, il candelabro a sette bracci simbolo dell’Alleanza uomo-Dio. Dalla Bibbia a William Kentridge…

Il giardino, non troppo grande e recintato, è come un hortus conclusus, sotto la mole del Tempio Maggiore, stretto tra il Lungotevere e la casa dei Vallati. Ma la vista è di quelle che racconta in un unico colpo d’occhio la storia di Roma: allineati sullo sfondo, ecco l’imperiale Portico d’Ottavia, il campaniletto medievale a […]

continua »
Lidia Lombardi
Itinerari per un giorno di festa

Il Liberty a Castel Sant’Angelo

Nella nuova filosofia del “tutto aperto” della gestione Gabrielli, la Mole Adriana offre ai numerosi visitatori (un milione e 250 mila nel 2016), spazi finora inaccessibili, come le sale decorate nel 1926 da Duilio Cambellotti. Ma anche le più aggiornate tecnologie che fanno da Cicerone…

«Animula vagula blandula/Hospes comesque corporis, / Quae nunc abibis in loca / Pallidula rigida nudula, / Nec, ut soles, dabis iocos…». (Animuccia vagabonda, leggiadra, ospite e compagna del corpo, in quali luoghi andrai ora, tu pallida, fredda e nuda? E non darai più gioia, come sei solita…). Così Adriano imperatore poetava sentendo avvicinarsi l’ultimo giorno […]

continua »
Lidia Lombardi
Itinerari per un giorno di festa

Di rosa in rosa

Quelle più belle, premiate al Concorso de La Tacita, in Sabina, e al Roseto Comunale di Roma, restano in mostra per tutto giugno. E dentro al Giardino di Pianamola, nel Viterbese, fioriscono le “rose di mare” tra querce e opere d’arte

“Kiss me Kate” è la più bella rampicante. Viene dalla Danimarca la coprisuolo migliore, dalla Francia quella al top del profumo. Sul podio più alto, per il titolo di Best of the Best, ex aequo corolle tedesche e francesi. Sono le rose appena premiate nella IX Edizione del Concorso Internazionale organizzato dalla Tenuta La Tacita, […]

continua »
Lidia Lombardi
Itinerari per un giorno di festa

Luce sul Foro Boario

Breve ritorno alla “dignità urbanistica” (dal 25 maggio al 2 giugno) del mirabile contesto che è il cuore di Roma antica. Grazie al “Watch Day” che renderà possibile apprezzare, con vista dai ponteggi, il restauro dell’Arco di Giano, frutto di una esemplare collaborazione…

Lo spicchio della Roma più antica, là dove convogliarono le prime tribù e si tirarono su le prime capanne, è un crocevia oggi pressappoco ignorato. La larga via Petroselli è come un’autostrada, auto in colonna al semaforo sull’incrocio tra lungotevere e Circo Massimo. Le torme dei turisti del petit tour – leggi il soggiorno mordi […]

continua »
Lidia Lombardi
Itinerari per un giorno di festa

Pellegrinaggio alla “Fabbrica dei sogni”

Per gli 80 anni di Cinecittà, organizzate nel mese di maggio mostre e visite speciali agli studios di attrezzeria scenica, ai teatri di posa, a Cinegarden. Un percorso emozionante nella Mecca del cinema italiano, che riporta nei luoghi del passato ma che descrive una vivace contemporaneità

Se è vero che Roma è stata anche la Hollywood sul Tevere, che la sua storia del Novecento ha contemplato pure la Dolce Vita, che il cinema ha contribuito a segnare il boom del Dopoguerra, bisognerebbe includere tra i posti imprescindibili della Capitale la “fabbrica dei sogni”, ovvero Cinecittà. La quale da qualche anno si […]

continua »